Inizia la fiera della conciliazione

VIADANA Il Movimento 5Stelle Viadana rende merito ai commercianti cittadini: «In collaborazione con la Proloco e alcuni sponsor, faranno sì che la tradizionale fiera di S. Pietro non si riduca alla sola presenza delle giostre». Come noto, l'abituale contributo comunale è quest'anno venuto meno, a seguito del commissariamento dell'ente, imponendo una riduzione del programma ed il taglio dello spettacolo pirotecnico. «Ma grazie al contributo dei commercianti – nota 5Stelle - nelle serate di sabato e domenica i visitatori potranno comunque trovare animazioni, stand gastronomici e bancarelle. In questo momento è lodevole lo sforzo economico sostenuto per mantenere viva Viadana e supplire alle mancanze lasciate dalla passata amministrazione». Da qui l'esortazione a tutta la cittadinanza, affinché sostenga tali sforzi partecipando compatta ai festeggiamenti. L'invito a "ricompattare" la città è a quanto pare piuttosto condiviso: sono molti infatti, sui social network, i post di analogo tenore. Non mancano anche le proteste per la situazione che si è venuta a creare. «Crediamo – conclude ad esempio 5Stelle - che Viadana possa e debba offrire molto di più, sia a livello culturale che d'intrattenimento». Bancarelle ed esposizioni, dunque, in centro da stasera sino a domenica, col luna-park in piazzale Libertà. Domani sera, atmosfere vintage con la "Saturday night fever": dalle 19.30 ristorantini e musica dal vivo; e alle 22 concerto funky delle Cotiche. Domenica alle 8.30 raduno per moto d'epoca, e alle 21.30 spettacolo "Vamos a bailar". Possibilità di cenare in piazza anche domenica.(rn)