Cambia il codice postale Ma è caos in mezzo paese

BORGO VIRGILIO Virgilio cambia Cap, la comunicazione tarda ad arrivare e tra i cittadini arrivano le prime lamentele. La modifica, decisa autonomamente da Poste Italiane, non riguarda Borgo Virgilio, ma il solo territorio di Virgilio, dove il cap non sarà più 46030, ma 46034. La conferma arriva dal vicesindaco Giancarlo Froni, che spiega la particolarità della situazione. «Non è stata una nostra scelta ed ha coinvolto tanti altri Comuni italiani, non solo quelli nati dalle fusioni - dice - e per quanto riguarda Virgilio il codice è cambiato, mentre Borgoforte manterrà il 46030». Ad aver creato qualche dubbio nei residenti è stato anche il fatto che prima della fusione in Borgo Virgilio, i due Comuni avevano lo stesso cap, mentre adesso ce ne saranno due differenti. «I prossimi sei mesi verranno considerati di transizione - precisa Froni - quindi non ci dovrebbero essere problemi, dopodiché il cambio sarà ufficiale, in questo modo in caso di due vie uguali non ci sarà confusione». Qualche protesta è arrivata dal web. «Ho appena stampato la carta intestata a maggio, quindi credo sia da gettare - scrive un cittadino - perché non avete fatto subito una comunicazione ai residenti del cambio del cap?». Il Comune si scusa per gli eventuali disagi e i ritardi e annuncia che nei prossimi giorni verrà spedita una lettera alle famiglie, con tutte le informazioni utili. (ele.car)