Asta conteso fra Bassano e Spal L'Acm tiene pronte altre piste

MANTOVA Per ora la caccia al nuovo mister è ferma, in attesa che si definisca il nuovo assetto societario. Antonino Asta, prima scelta del Mantova fino a pochi giorni fa dopo il «no» di Stefano Vecchi (che dovrebbe andare alla Primavera dell'Inter), è nel mirino di Spal e Bassano, che in queste ore potrebbero sferrare l'assalto decisivo. Se Asta si accaserà altrove, il Mantova dovrà seguire altre piste. E, visto che la nuova "mission" del club dovrebbe essere la valorizzazione dei giovani, puntare su un tecnico bravo anche a lavorare con i ragazzi. Potrebbe così tornare d'attualità la candidatura di Roberto Cevoli (ex Monza e Primavera della Reggina), ma potrebbe spuntare anche l'idea di qualche altro mister giovane che abbia già avuto esperienza in categoria. Altro tipo di scelta potrebbe essere quella di puntare su un tecnico esperto, per avere un solido punto di riferimento per i giovani in un torneo difficile come si prospetta quello di C unica. In tal caso potrebbero salire le quotazioni di Leonardo Acori (Grosseto), di Maurizio Braghin (ex Carrarese), Massimo Morgia (Pistoiese) o Francesco Buglio (quest'anno soltanto poche partite a Rimini).