Derby in rosa per un posto in Europa

Un derby in rosa per conquistare un seggio al parlamento di Strasburgo. Questa volta i partiti mantovani si sono affidati alle donne per andare alla caccia di voti tra un elettorato sempre più sfiduciato. A sfidarsi, infatti, saranno tre candidate che si presentano in altrettante liste. Il Pd ha scelto Francesca Zaltieri, vice presidente della Provincia nonchè assessore alla cultura e al lavoro. A lei anche il gravoso compito di rappresentare tutti democrats della bassa Lombardia. La Lega schiera Irene Aderenti, già senatrice nella passata legislatura con l'incarico di capogruppo del Carroccio nella commissione affari europei di palazzo Madama. Infine, Cristina Stancari, assessore provinciale all'ambiente di Milano, residente nel capoluogo lombardo ma mantovana purosangue: corre nella lista del Nuovo centrodestra. La meglio piazzata in lista è l'esponente del Carroccio che si trova in quarta posizione; la Zaltieri, invece, occupa l'ultima posizione, mentre la Stancari il sedicesimo posto su venti. Tutte, però, dovranno sudare per essere elette in una circoscrizione Nord ovest amplissima, che comprende Lombardia, Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta e dove ai primi posti nelle liste i partiti schierano i loro big nazionali. Tutte hanno incentrato la loro campagna elettorale sul lavoro e sui giovani, pur con differenti declinazioni. Con un comune denominatore: questa Europa non va e bisogna cambiarla per sviluppare crescita e occupazione. (Sa.Mor.)