San Biagio, basta super Dalmaschio

MANTOVA Potrebbe durare solo una notte il sogno di gloria del San Biagio, ma per ora è giusto crederci. Vittoria di misura nell'anticipo contro il Vivai Rossi Riva e secondo posto in tasca. A decidere la gara il calcio di rigore trasformato dal capitano del San Biagio Simone Dalmaschio. Un successo davvero pesante. Nel torneo Eccellenza a 7 grande sofferenza per la Fontanella che però alla fine vince anche contro la Vela. Alla formazione di Cividale bastano i gol di Morselli, Paroli e Sogni. Clamoroso il finale con il portiere della capolista Maltraversi che para un rigore agli avversari a tempo scaduto e di fatto salva i tre punti. Resta comunque in scia il Medole 1971 che supera agevolmente il Tre Re Barchi con le reti di Mansouri (doppietta per lui), Etur, De Antoni e Terzi. Cade invece la Pomì in una match tiratissimo contro la Gozzolina 1997. Colpo su colpo fino alla fine con la formazione castiglionese che vince per 4-3 e ringrazia Attianese (in gol due volte), Barbieri e Gelati. Successo esterno del Real Castelfranco contro il Cepia San Leonardo. Finisce 5-7 per la squadra cremonese. In Promozione a 7 non molla il Torre Ferrari che fuori casa supera per 9-6 il Tre Ponti Solarolo. Non molla la presa il Casalromano che vince la gara casalinga con la Pozzolese. Una vittoria basilare per il team che fa base ai Barchi. Non soffre più di tanto lo Spartak Urania. La formazione di Mosio-Acquanegra batte 4-1 il Bondeno e resta in corsa per un posto nei prossimi playoff. (dc) ©RIPRODUZIONE RISERVATA