Alonso: «Pronto per dare il 100%»

TORINO Juventus in silenzio alla vigilia della sfida di campionato contro il Catania. Niente conferenza stampa per Antonio Conte alla vigilia del match infrasettimanale. Una decisione comunicata dalla società già dopo la vittoria di domenica contro il Genoa. «Troppo vicine le due gare», la motivazione del club. La verità però è ben diversa: il tecnico bianconero non ha gradito alcuni articoli pubblicati nei giorni scorsi nei quali si ipotizzava un clima teso tra lui e il direttore Marotta. La società ha fatto sapere che non si tratta di un vero e proprio silenzio stampa, ma la sostanza parla da sola e dice che in questo momento la Juventus sta cercando di fare quadrato. Le cose in campionato sono tornate sul binario giusto dopo il match casalingo con il Genoa. Dimenticata la lezione di Firenze, alle spalle anche la sfortunata prova offerta in Champions contro il Real. Contro i siciliani, Conte dovrebbe affidarsi al turn over. A centrocampo rientrerà Marchisio, che permetterà così di riposare a uno tra Pogba e Vidal. Possibili avvicendamenti anche sugli esterni e in difesa, con Ogbonna che potrebbe sostituire uno dei tre centrali titolari domenica scorsa. Per gli etnei è una sfida complicatissima: «La Juve è la squadra che ha vinto gli ultimi due scudetti – sottolinea De Canio – e col Genoa è stata straripante ma ogni gara fa storia a sé e noi ce la giocheremo. Faremo l'impossibile per portare a casa i tre punti, dobbiamo provarci anche se il valore dell'avversario è grande».