La festa Pdl di Castel Goffredo divide ex An e forzisti

CASTEL GOFFREDO.Festa del Pdl con polemica interna, defezioni e distinguo a Castel Goffredo. L'appuntamento è per venerdi, ma i vertici dell'area Forza Italia lamentano il mancato coinvolgimento nell'organizzazione e annunciano la loro assenza. «Ci hanno detto dell'iniziativa a cose fatte - spiega l'ex coordinatore locale di Fi Gilberto Pedrazzoli -. In questo modo non hanno rispettato le regole imposte dal partito». La serata sarebbe dunque cosa degli ex An, «ma - dice Pedrazzoli - lo statuto del partito parla chiaro: le cose vanno decise in concorso e in sinergia tra ex coordinatori». A sostenere l'atteggiamento «poco corretto» dell'area An è anche il consigliere comunale Valeria Negrisolo: «Confermo che le procedure adottate hanno escluso dall'organizzazione Pedrazzoli che è stato contattato tardivamente, per particolari di poco conto. Attendo chiarimenti e non parteciperò agli eventi e alle iniziative organizzate fuori dalle regole».
Gli esponenti dell'area forzista si chiedono se sarà una festa del Pdl o solo di An e non comprendono la mancata comunicazione: «Se avessimo saputo della festa nei dovuti modi e tempi - ha dichiarato Pedrazzoli - ci saremmo volentieri adoperati per la sua buona riuscita». Sulla vicenda si è espresso anche il vice coordinatore provinciale del Pdl, Roberto Cheli: «Sono a conoscenza del problema perché ho contattato più di una volta il coordinatore provinciale Carlo Maccari affinché facesse chiarezza, ma nonostante le rassicurazioni, questo genere di episodi si stanno ripetendo nella provincia. Spero siano difficoltà legate al periodo estivo e che ci si muova per riorganizzare il partito».

Claudia Morselli