Poma, nuovo primario otorino

 Dopo sette mesi di attenta valutazione e in seguito all’esame dei nove candidati aspiranti al primariato, il direttore generale dell’azienda ospedaliera Carlo Poma, Luca Stucchi, ha deciso: il successore di Nicola Taurozzi, per diciotto anni primario del reparto di Otorinolaringoiatria del Carlo Poma, sarà il professor Fabio Piazza, 49 anni, originario di Parma, docente universitario ed esperto in otoneurochirurgia.
 Il nuovo primario l’ha spuntata sugli altri due candidati “forti”, uno bresciano, l’altro modenese, che per settimane gli hanno insidiato l’ambita poltrona.
 Alla fine però il manger del Poma, dopo aver raccolto informazioni sulla carriera dei singoli candidati ed aver valutato in maniera approfondita le rispettive carriere professionali, ha fatto la sua scelta.
 Il professo Piazza, ieri tra l’altro già a Mantova per motivi di lavoro, proviene dall’azienda ospedaliera universitaria di Parma, dove lavorava nello staff dell’unità operativa di Otorinolaringoiatria e Otoneurochirurgia. Precedentemente ha lavorato anche all’Usl 4 di Parma. Inoltre la nuova guida dell’Otorino del Carlo Poma è stato anche case manager esperto nella divisione di otorino all’ospedale Maggiore di Parma.
 La nomina del nuovo primario di Otorinolaringoiatria del Carlo Poma era attesa da tempo, almeno da novembre 2009, quando l’ex primario Nicola Taurozzi era andato in pensione dopo aver trascorso trentacinque anni all’ospedale di Mantova.
 Una nomina non facile, quella del dottor Luca Stucchi, soprattutto per l’elevato numero dei candidati in lizza, tutti con curriculum di spessore.
 Da nove, infatti, ad un certo punto - più o meno a metà aprile - ne erano rimasti solo tre: un lombardo e due emiliani. E lì la decisione si è fatta più difficile. Per un attimo si è anche temuto che il direttore generale volesse prendersi altro tempo e magari giungere a scadenza del suo mandato, che finirà a fine anno.
 «Il nuovo primario di otorino lo farò al più presto», aveva però detto alcuni mesi fa. E così è stato. (bo)