Bottoli, la partenza è lanciata

MANTOVA. Quattro vittorie, quattro argenti e svariati piazzamenti. Come inizio non è certamente male, anzi. Il Bottoli Nordelettrica Ramonda è partito decisamente con il botto in questo 2009. La formazione diretta da Mirko Rossato benché rinnovata per il 50% e composta esclusivamente da under 23, di loro dodici sono al loro primo anno da dilettante, ha saputo distinguersi da subito.
Lo scorso anno, alla prima esperienza del tecnico padovano in riva al Mincio, l'inizio di stagione era stato esaltante, ma non come il 2009. Nel 2008 la stagione si apri con il successo di Grendene in Francia bissato poi nella Coppa di S. Bernardino mentre Marcello Pavarin fece centro a Capannori. Allori 'completati" da tre argenti.
Quest'anno, nel medesimo periodo, si è debuttato sulle strade italiane e il bottino messo insieme da Mafezzoli e compagni è stato ancor più scintillante del precedente. Sette le gare disputate nei primi due fine settimana agonistici della nuova stagione e per ben tre volte sul gradino più alto del podio vi è salito Giacomo Nizzolo (Civitanova Marche, S. Bernardino (Ra) e Melzo) ed una Filippo Baggio (a Castello Roganzuolo, Tv). Per quel che concerne le piazze d'onore tre portano la firma di Matteo Pelucchi (a Civitanova Marche, S. Bernardino (Ra) e Melzo) ed una di Baggio (a Belricetto, Ra).
In questi risultati va sottolineato che per tre volte consecutive il team del patron Angelo Bottoli, con Nizzolo e Pelucchi, ha messo a segno una doppietta. I due milanesi sono entrambi al secondo anno tra i dilettanti e dispongono di caratteristiche tecniche tipiche dei velocisti. Nizzolo nel 2008 rimase vittima di un brutto incidente nella prima parte della stagione che lo costrinse ai box per molti mesi; nonostante ciò è ritornato alle corse a fine estate e subito ha lasciato il segno: tre vittorie, compresa quella con la quale si è conclusa la stagione, e un secondo posto. Pelucchi, invece, nel 2008, ha colto un successo più due piazze d'onore e cinque terzi posti; ha vestito la maglia azzurra in varie occasioni mettendosi sempre in evidenza. «Siamo ovviamente contenti - commenta il patron Angelo Bottoli -. E' un avvio di stagione fantastico, meglio di quello dello scorso anno. Sono soddisfatto anche perché i ragazzi valgono come del resto il loro team manager Mirko Rossato. Di più non si può certo chiedere a questa squadra. L'auspicio è che tutto prosegua con questo entusiasmo e questo spirito».(g.b.)