Ostiglia, primo treno sul nuovo ponte


OSTIGLIA. Giornata «storica» quella di ieri quando, dopo trent'anni d'attesa, il primo convoglio ha attraversato il nuovo ponte sul Po. Si è trattato di un treno speciale, attrezzato per i test di carico statico, che ha percorso il viadotto per verificare la flessione massima delle campate sottoposte ad un peso di mille tonnellate. Il primo treno passeggeri è previsto per il 14 dicembre. Intanto i lavori proseguono sulla seconda linea che oggi sarà collegata alla rampa d'Ostiglia.
Il nuovo ponte sul Po costruito nell'ambito del raddoppio della linea Bologna Verona sarà pienamente operativo nella prossima primavera. Da aprile 2009 le due linee saranno completate ed elettrificate potendo accogliere tutto il traffico ferroviario.
Ieri le prove di carico sono state eseguite utilizzando un convoglio speciale composto da due motrici, una di testa ed una di coda a motore diesel in quanto la linea elettrica non è ancora in funzione. I carri, ciascun pesante 150 quintali contenevano putrelle metalliche e sono stati messi a disposizione dalla Belleli. La prova è stata monitorata dai tecnici del collaudo utilizzando dei misuratori laser che hanno determinato la flessione delle arcate sottoposte al peso.
Nel frattempo proseguono i lavori alla seconda linea che oggi sarà collegata alla rampa già esistente dal lato di Ostiglia.
Per fare questo sarà posizionato, utilizzando un enorme argano, il segmento in calcestruzzo che costituirà il basamento dei futuri binari.

Francesco Romani