Conti al Castiglione Boscaglia va a Volta

bMANTOVA./bb Dopo la prima rivoluzione interna lo scorso novembre il Castiglione ha ultimato il restyling della rosa, l'esubero di giocatori (soprattutto a centrocampo) ha portato la società collinare a operare sul mercato per perfezionare la situazione. In uscita infatti ci sono ben quattro atleti che grazie alle loro caratteristiche tecnico-tattiche hanno trovato subito una collocazione.BR /b Il primo di questi è il portiere Matteo bRigamonti/b, una delle bandiere rossoblù, che per motivi personali ha chiesto di essere lasciato libero dalla società.BR Su di lui ci sono alcune squadre bresciane. Stessa cosa per il difensore Corrado bVenturi/b, che si accaserà in un team veronese.BR Si è aperta invece una sorta di asta per aggiudicarsi l'esterno Fabio bSpazzini/b, che a Castiglione non ha mai trovato lo spazio adeguato e che dovrebbe andare alla Casalese. Su di lui però anche ci sono il Marmirolo e il Volta. Lo stesso Volta si è aggiudicato il centrocampista classe 1988 Marco bBoscaglia/b.BR Per rimpiazzare le partenze nel settore difensivo patron Zilia ha assestato 2 colpi importanti. Il primo è Mirko bConti/b (nato nel 1987), portiere proveniente dal Boca San Lazzaro e molto talentuoso secondo gli addetti ai lavori. Il secondo è Diego Ramon bRomancikas/b, marcatore trentenne prelevato dall'Orsa Cortefranca con un passato alla Castellana. Resterà invece a Castiglione la punta Antonio bEsposito/b, che sembrava a un passo dalla Sirmionese che però si è tirata indietro.BR A spiegare gli ultimi movimenti ci pensa patron Rossano Zilia: «Avevamo un esubero di elementi in rosa - afferma - e abbiamo sistemato le cose. Ora il Castiglione deve cercare di fare punti e di ritrovare tranquillità perché questa squadra ha un organico di prim'ordine. A parte Suzzara e Verolese tutte le altre formazioni del girone sono alla nostra portata».BR Il massimo dirigente rossoblù pretende più concretezza dai suoi da qui alla fine: «La squadra osserva Zilia deve avere un animo più grintoso per cercare di uscire da questa brutta situazione di classifica». Scendendo di categoria si è mosso il Dosolo che ha definito l'ingaggio di bLongo/b, attaccante proveniente dal Viadana: «Avevamo bisogno di una punta - afferma il presidente Bittasi - perché con l'infortunio di Cimardi avevamo solo 2 punte di peso come Daolio e Crescenzo. Speriamo di recuperare a pieno il portiere Marco Schianchi, anche se Messina si sta comportando egregiamente. In più sono convinto che alcuni Juniores hanno le qualità per dare un futuro al Dosolo». La Serenissima è alla ricerca di qualche pedina di qualità. Intanto è saltata la trattativa per portare in biancazzurro l'ex della Poggese bRambaldi/b.BR bAndrea Gabbi /b