Bnl assediata dai baschi: si tenta una cordata con Unipol, Gnutti e Mps

bROMA. /bProseguono i contatti e i tentativi per trovare una cordata italiana alternativa al Bilbao per la Bnl. Ieri l'attenzione si è concentrata sulla possibilità che Unipol, in visita in Bankitalia, in accordo con il contropatto possa costituire un'alleanza. A questa potrebbero unirsi le Generali che, ad ops dichiarata, cambierebbero fronte girando la propria quota alla compagnia bolognese. Al ‘fronte nazionale' che il Governatore starebbe cercando di realizzare e a cui starebbe lavorando molto intensamente Caltagirone, potrebbero unirsi i vari investitori vicini e sotto il 2%, da Emilio Gnutti («mi spendo per difendere l'italianità» delle banche, ha detto ieri) a Franco Macri, che ha voluto ribadire la propria posizione a favore dell'italianità della Bnl. La compagine Unipol-contropatto impedirebbe cosi al Bbva di raggiungere l'obiettivo del controllo di Via Veneto. Della partita dovrebbe far parte, con un ennesimo repechage, anche Mps.BR