Un camion pirata manda in tilt la Mantova-Modena

Da li quel camion cosi grosso non sarebbe nemmeno potuto passare, ma sfidando il divieto ha mandato in tilt la Mantova-Modena. Paralizzando la circolazione dei treni per due ore e mezzo. Mentre attraversava i binari, infatti, il camion ha divelto la sbarra di un passaggio a livello tra le stazioni di Soliera e Carpi, tranciando la linea di alimentazione elettrica. L'incidente è avvenuto ieri mattina, poco prima delle 10, al chilometro 10+967. Le sbarre del passaggio erano regolarmente aperte quando il camion, di dimensioni superiori al limite consentito lungo quel tratto di strada, ha abbattuto una barriera.BR Allertati, i tecnici di Rfi sono intervenuti a riparare il danno e alle 12.20 è stata riattivata la circolazione fra Soliera Modenese e Carpi, sulla linea Modena-Suzzara-Mantova. Quindi alle 12.30 - con un ritardo di circa 100 minuti - è potuto ripartire da Carpi il treno regionale 2915, proveniente da Mantova e diretto a Bologna. Complessivamente sono stati sei i treni regionali - che viaggiano su un tratto di linea a binario unico - coinvolti nei disagi: per tre di essi Trenitalia ha attivato un servizio di autobus sostitutivi fra Modena e Carpi; due invece i treni che hanno atteso il ripristino della circolazione ferroviaria nelle stazioni di Soliera e Rolo.BR Un incidente analogo, ma con danni e conseguenze più lievi, era avvenuto lungo la stessa linea lunedi sera intorno alle 19 quando un altro camion, urtando la barriera di un passaggio a livello tra le stazioni di Modena e Soliera, aveva provocato un guasto al sistema di controllo di alcuni passaggi a livello. In seguito all'incidente, la circolazione aveva subito forti rallentamenti fino alle 21.20 e due treni regionali avevano accumulato un ritardo di circa 25 minuti.BR