ARCHIVIO la Gazzetta di Mantova dal 2003

Cantori del Caldone, la tradizione!


 Hanno preso il nome da un piccolo corso d’acqua che nasce nelle campagne di Cerlongo, attraversa il paese e si getta nel fiume Mincio. Sono i Cantori del Caldone. Della musica popolare e del folklore hanno fatto i loro punti di forza.
 Composto da soli uomini, il Coro nasce nel 1977 come momento di aggregazione evidenziando da subito grande dinamismo e notevole impegno culturale. Tiene infatti i contatti con le altre corali mantovane, effettua scambi con i complessi musicali delle regioni vicine, promuove la pubblicazione di testi sulla storia di Cerlongo ed inoltre istituisce due rassegne di Canto corale che vedranno la presenza di importanti formazioni canore italiane ed estere.
  I CONCERTI Il repertorio è tipicamente popolare con canti del folklore italiano e della tradizione locale. Ma non mancano suggestivi brani d’autore, meglio conosciuti come «nuova vocalità popolare». Sono oltre cinquecento i concerti finora tenuti in Italia e all’estero. Molteplici e sempre in crescita le esibizioni europee: in Germania (Friburgo, Buchen, Haidelberg), in Francia (Parigi, Limoges, Exidouil sur Vien), in Repubblica Ceca (Praga), in Spagna (Barcellona, San Quintì de Mediona, Villafranca del Penedes), in Slovacchi (Zilina), Ungheria (Budapest, Szolnock) e in Asutria (Vienna, Wolfsberg).
 Nel marzo del 1997, in occasione delle celebrazioni per i vent’anni di attività, i Cantori hanno inciso i pezzi più suggestivi del loro repertorio su un Cd dal titolo: Note sul Caldone. Nel gennaio e nel dicembre di due anni dopo rappresentano l’Italia agli «Incontri Internazionali» tenutisi a Parigi e a Praga. Teatro delle loro esibizioni la celebre cattedrale di Notre Dame, il palazzo dell’Unesco, la piazza dell’orologio astronimico e la prestigiosa Hlàhol.
 Nel 2002 festeggiano il 25mo compleanno e per l’occasione incidono il secondo Cd, in collaborazione con il maestro Gianni Malatesta: Anelli di stagione.
 Con una media di 25-30 concerti a stagione I Cantori del Caldone di recente di sono esibiti a Boario Terme, Nocera Umbra, Modena, Vigo cavedine in provincia di Trento, Parma, Canal San Bovo (Tn), Colognola ai Colli (Vr), Storo (Tn), Valestra (Re) e Vigonza in provincia di Padova.
 Autentico fiore all’occhiello della blasonata formazione la Rassegna Corale Cerlonghese arrivata quest’anno alla sua 27ma edizione. E’ tra le più antiche e famose della nostra provincia. Ad essa partecipano alcuni tra i migliori complessi italiani e si svolge il primo sabato di giugno nella sala parrocchiale di Cerlongo. L’edizione 2004 ha visto la partecipazione del Coro Voci dell’Alpe di Parma e del Coro Matildico Valdolo di Nocera Umbra, in provincia di Perugia.
Sabato 9 ottobre, invece, I Cantori si sono esibiti alla Rassegna Corale Voltese. Un appuntamento che continua a mietere successi e consensi e che si svolge nel loggiato delle scuderie reali di villa Cavriani-Gonzaga a Volta Mantovana.
- Giancarlo Oliani