Ponte, le ferrovie revocano l'appalto

OSTIGLIA. Le ferrovie hanno revocato per inadempienza il 22 luglio l'appalto di costruzione del nuovo ponte sul Po alla Cooperativa costruttori di Argenta. Il colosso ferrarese, in stato di crisi da febbraio scorso, aveva, infatti, sospeso il cantiere avviato da pochi mesi, richiamando il personale in sede e non rispondendo ai numerosi solleciti di riprendere i lavori. Scaduto l'ultimatum, Rfi (Rete ferroviaria italiana) ha emesso l'ordinanza di revoca in danno dell'appalto. Ora sarà necessario procedere ad una nuova gara. I tempi slittano di almeno un anno.
La coop costruttori di Argenta aveva vinto l'appalto da 14 milioni di euro per la costruzione delle opere civili (pile di fondazione e struttura in cemento) del nuovo ponte che sorgerà a valle dell'esistente e progettato nel quadro del maxi cantiere da 800 milioni di euro del raddoppio della linea Verona Bologna. Dopo avere allestito il proprio quartier generale a Revere, la ditta con 2500 dipendenti è entrata in un'inaspettata e profonda crisi finanziaria.
I numerosi appalti in tutta Italia sono quindi stati fermati e gli stipendi congelati. Un piano industriale per il rilancio è stato affidato, nel quadro della cosiddetta legge Prodi, a tre commissari nominati direttamente dal ministero dell'Industria.
Sabato la relazione sarà depositata. Ma nel frattempo alcune pubbliche amministrazioni ed enti hanno deciso di rompere gli indugi, dovendo procede con opere infrastrutturali di importanza strategica.
E' il caso della Rete ferroviaria italiana (Rfi) che ha sciolto il rapporto con la Cooperativa argentana per quanto riguarda la costruzione del nuovo ponte sul Po.
Difficile pensare ad un affidamento alla seconda in graduatoria, la Bonatti di Parma che, fra l'altro, si era aggiudicata per lo stesso ponte l'appalto per le travate metalliche. Per questo si andrà al riappalto, questo mentre le altre opere del cantiere proseguono il loro iter. In particolare i sottopassi a Poggio Rusco e la nuova stazione ferroviaria ad Ostiglia.