Giorgia Linardi (Sea Watch) si commuove mostrando la foto di una giovane migrante annegata:"Il Mediterraneo adesso è questo e non possiamo accettarlo"

video La portavoce per Italia di Sea Watch Giorgia Linardi, ospite della prima puntata de L’Assedio di Daria Bignardi sul Nove, dopo aver parlato dei funerali delle vittime del recente naufragio a Lampedusa, ha mostrato la foto di una giovane donna annegata in mare dichiarando: "Ho pensato moltissimo se condividere questa foto, perche mi sembra di mancare di rispetto a questa persona. Dall'altra parte credo che sia importante capire quello che sta accadendo adesso nel Mediterraneo, e questo è quello che sta accadendo adesso davanti alle nostre spiagge...E' una ragazza bellissima a pelo d'acqua che pochi secondi prima era viva e quando siamo arrivati era così. Il mediterraneo oggi è questo, e secondo me noi non possiamo accettarlo."(Video L'Assedio/Nove)

Sala:"Duello Renzi-Salvini? Se la politica è quella cosa lì io sono fatto e finito"

video "Se la politica è quella lì io sono fatto e finito", ha detto Giuseppe Sala,ospite della prima puntata de L’Assedio di Daria Bignardi sul Nove, commentando il duello Tv tra Renzi e Salvini."Non mi sono piaciuti gli attacchi personali. Un Matteo all’altro: che cos’hai nel bicchiere” e l’altro che risponde: di alcol è meglio che tu non parli. Non mi è piaciuto seriamente che i temi sono sempre gli stessi, l’ambiente è stato sfiorato con una leggerezza incredibile. Qui non si parla di futuro del paese, di politiche industriali”. Il Sindaco poi ha aggiunto: “il confronto l’ha lanciato Matteo Renzi perché sta cercando di dire: noi siamo i due veri protagonisti…Non so se c’è un vinto o un vincitore. È stato un po' più bravo Matteo Renzi". (Video L'Assedio/Nove)

Siria, Mattarella:"L’Italia condanna l’operazione turca"

video "L'Italia condanna l'operazione turca in corso". E’ quanto affermato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella al termine del colloquio con Donald Trump. "Siamo molto preoccupati per l'offensiva della Turchia nel nord della Siria – ha sottolineato Mattarella - ci sono molte vittime e migliaia di sfollati, molte vittime anche tra i civili, con un alto rischio di offrire nuovi spazi impensati fino a pochi giorni fa all'Isis e al terrorismo non solo in Medio Oriente ma anche in altri continenti"Video Quirinale

Mattarella a Trump:"Dazi dannosi per nostre economie"

video "L'Italia ha costantemente ribadito che lo spirito transatlantico va mantenuto con forza in ogni ambito, in ogni settore, in questo spirito auspico che l'avvio della nuova legislatura europea contribuisca a una visione collaborativa anche sul tema dei dazi che verranno imposti dagli Usa". Sono queste le parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella al termine dell’incontro con Donald Trump nello Studio Ovale sul delicato tema dei dazi. "Puntiamo a soluzioni negoziali – ha ribadito il presidente della Repubblica - , le tensioni non giovano ad alcuno e crediamo che una reciproca imposizione di dazi sia dannosa per entrambe le nostre economie".(Video Quirinale)

Ischia, la tartaruga Tortano torna in mare: tradita due volte dalla plastica

video Per ben due volte l’aveva tradita la plastica: nel settembre 2018 in Sardegna, lo scorso aprile al largo dell’isola d’Ischia. E proprio qui, sull’arenile di Citara, la tartaruga marina Tortano – così battezzata in ossequio al tradizionale rustico pasquale campano – è stata rilasciata in mare stamattina in un’operazione della stazione zoologica Anton Dohrn in collaborazione con Circomare Ischia e area marina protetta Regno di Nettuno. Il rettile era rimasto intrappolato in un retino e aveva probabilmente subito anche l’impatto di un natante: curato al Centro Ricerche Tartarughe Marine di Portici, è tornato finalmente libero davanti alla cornice dei piccoli studenti dell’istituto comprensivo di Forio. “Sono ancora tante le tartarughe che pagano a caro prezzo la presenza delle plastiche nei nostri mari”, spiegano gli esperti del Dohrn. Pasquale RaicaldoVideo Nuvola Rv

Campi sportivi, il calcio d'inizio

video

Oggi   sono stati altri due i campi sportivi inaugurati mentre altri tre saranno   pronti entro la fine della settimana. Sono, infatti, sei i campi da calcio   che, grazie all'investimento congiunto di Regione Liguria, Comune di Genova e   delle società sportive coinvolte, si sono dotati di un manto erboso sintetico   di ultima generazione. Si tratta, oltre al Boero, del Ligorna, del Baiardo,   del 'Baciccia' di Prà, del Lagaccio e del Sanguineti a Quarto Alto. Tutti   interventi avviati a inizio settembre, con un finanziamento complessivo di   1,9 milioni, con un milione a carico della Regione, e 500 mila euro messi a   disposizione dal Comune e il resto, in parti uguali, le società sportive. (videoservizio di Fabrizio Cerignale)