Torino, la squadra mobile sequestra mezza tonnellata di marijuana pronta per essere spacciata

video Quasi mezza tonnellata di marijuana e 40 grammi di cocaina sono stati sequestrati dalla Squadra Mobile di Torino che ha intercettato e smantellato a Gabicce Monte, in provincia di Pesaro Urbino, un vero e proprio deposito di droga destinato a rifornire le piazze dello spaccio torinese. L'indagine ha avuto inizio qualche giorno fa quando agenti delle volanti hanno fermato nel capoluogo piemontese per un controllo due cittadini albanesi di 32 e 19 anni. A bordo dell'auto su cui viaggiavano i due sono stati trovati in possesso di 25 kg di marijuana e per questo arrestati.Polizia di Stato/Questura di Torino

Festival Giustizia Modena, Amanda Knox con la voce rotta: "Amavo l'Italia, oggi qui ho paura"

video Di rosa vestita, i capelli sciolti, l'accento forte ma in un italiano ricco e corretto, Amanda Knox si è presentata alla prima edizione del Festival della Giustizia penale di Modena per raccontare la sua versione della storia dell'assassinio di MereditH Kercher. È la prima volta in Italia per Amanda dalla scarcerazione, a 4 anni dalla assoluzione dall'accusa di avere preso parte all'omicidio della sua coinquilina. Video di Valerio Lo Muzio

Vasco Rossi: "Con Coca Cola provocavo, oggi viviamo in un mondo di balle"

video Vasco Rossi si racconta davanti alle telecamere del 'docuconcerto' a lui dedicato e intitolato "Siamo Solo Noi" (in onda in esclusiva in prima serata su Canale 5 lunedì 17 giugno), di Giorgio Verdelli. "Coca Cola è una provocazione contro la pubblicità che è uno dei mali della società dei consumi" spiega il Blasco. Che poi parla anche della facilità con cui oggi circolano notizie false. "Il problema - conclude - è che c'è gente anche potente che pensa di poter raccontare delle balle impunemente". Video Sudovest produzioni

Castellamare di Stabia (Napoli), il consigliere D'Apice: "Emendamento forte come le Tic Tac, voto sì"

video Emanuele D’Apice, consigliere comunale di Castellammare di Stabia, sceglie una bizzarra dichiarazione di voto: espone in assise una confezione di caramelle e e annuncia il suo sì alla modifica del regolamento della commissione pari opportunità. Un’affermazione che ha suscitato sorpresa tra i presenti e che trae origine da un aspro confronto avvenuto in commissione politiche sociali, dove proprio D'Apice, appartenente alla maggioranza del sindaco Cimmino, si era visto scagliare addosso un pacchetto di Tic Tac da parte di una collega dell'opposizione, in disaccordo sul provvedimento e assente al momento di questa scena in aula.  (video Facebook)

Italia-Giamaica 5-0: i fan accolgono le azzurre con il coro-tormentone dei mondiali 2006

video Dopo la vittoria travolgente sulla Giamaica con una tripletta di Cristiana Girelli e un doppio gol di Aurora Galli le azzurre si conquistano gli ottavi in Francia e tornano in albergo a Reims accolte da un coro indimenticabile: i tifosi italiani lo cantavano per i colleghi maschi ai Mondiali vinti dall'Italia nel 2006. Un tormentone che segnò un'estate bellissima.

Un sorriso per l'ospedale Pausilipon

video E’ stato presentato oggi presso l’ospedale Pausilipon lo spot della Fondazione Santobono Pausilipon che ha come protagonisti l’attore Massimiliano Gallo e alcune ragazze del reparto di oncologia dell’ospedale pediatrico. Obiettivo dello spot è raccontare il sorriso nella malattia e come sia possibile aiutare la ricerca e il miglioramento delle condizioni di vita dei pazienti donando il 5x1000 alla Fondazione Santobono Pausilipon, la Onlus che affianca l’ospedale pediatrico più grande del Mezzogiorno. Fondazione Santobono Pausilipon

Mondiali di calcio femminili, Itallia-Giamaica 5-0: il tifo alla Casa delle donne tra urla e scaramanzia

video Bandiere tricolore e trombette alla mano, in tante si sono date appuntamento alla Casa internazionale delle Donne di Roma per fare il tifo per le azzurre di Milena Bertolini, in corsa ai mondiali di Francia per la qualificazione agli ottavi di finale del Mondiale di calcio femminile. “Io giocavo a pallone 50 anni fa, sono stata una pioniera di questo sport e vedere ora quanta strada ha fatto non può che commuovermi” racconta Barbara dopo essersi guadagnata la prima fila della sala Tosi nello storico edificio di Trastevere. “Io rimango qui sulla porta per scaramanzia - spiega Anna -, ho visto il primo gol da qui e non intendo più muovermi”. Servizio di Cristina Pantaleoni