Napoli, migliaia in marcia contro il razzismo

video Migliaia di persone a Napoli sono in corteo per la manifestazione "Prima le persone", contro ogni forma di razzismo e discriminazione. Nonostante la forte pioggia, migliaia di cittadini, attivisti ed esponenti politici di diversi partiti hanno sfilato da Piazza Mancini a piazza del Gesù. Un unico striscione precede il corteo, con la frase "Prima le persone", la stessa che appare sulle magliette blu indossate daipartecipanti alla marcia: sulle magliette è scritto l'articolo 3 della Costituzione sulla pari dignità e l'uguaglianza davanti alla legge di tutti i cittadini. Video wochit Anna Laura De Rosa Immagini Ansa e Riccardo Siano

Salvini contestato a Scandicci. I manifestanti intonano 'Bella Ciao'

video Contestazione in piazza della Resistenza a Scandicci, in provincia di Firenze, sabato pomeriggio, durante il tour elettorale in Toscana del ministro dell'Interno Matteo Salvini. Durante l'incontro pubblico un centinaio di manifestanti hanno contestato il ministro con striscioni, cori e canti, intonando anche 'Bella Ciao'. I manifestanti sono stati separati dai militanti leghisti da un cordone di polizia in tenuta antisommossa. Leggi l'articolo video di Giulio Schoen

Politica, il figlio di Maroni si candica col centrosinistra: "Papà? l'ha presa bene"

video "Papà sa che l’impegno politico è una cosa bellissima indipendentemente dallo schieramento, quindi è contentissimo". Racconta così Fabrizio Maroni, 21 anni, la reazione del padre Roberto alla notizia della sua candidatura alle elezioni del consiglio comunale di Lozza (Varese) con una lista civica del centrosinistra, e non della Lega. "Se ho chiesto consigli a papà? - continua - Fortunatamente non devo fare discorsi a grandi platee, ma lui mi ha raccontato del primo discorso che ha tenuto, non sapeva dove guardare, così ha fissato uno in prima fila che probabilmente non sarà più andato a un comizio". Intervista di Yuri Rosati - Radio Capital

Salvini a Prato: "Sindaci Pd si occupavano del decreto sicurezza invece che dei Comuni"

video "Qua (in Toscana, ndr) è pieno di sindaci del Pd che invece di occuparsi dei loro Comuni, di Prato, Firenze e tante altre realtà si occupavano di litigare con il ministro dell'Interno per dire 'non mi piace il decreto sicurezza. Tutti hanno diritto a tutto' No. Le persone per bene hanno diritti. Gli altri tornano a casa loro". Così il vicepremier e leader della Lega, Matteo Salvini, sul palco a Prato durante un'iniziativa elettorale che lo ha portato sabato in diverse città toscane. video di GIULIO SCHOEN

Ex Ilva, il corteo a Taranto: tensione con le forze dell'ordine

video Duemila persone in corteo a Taranto fino ai cancelli dell'ex Ilva, in strada anche molti genitori di bambini e ragazzi uccisi da tumori. Alla manifestazione, convocata dal movimento Ancora Vivi, hanno partecipato rappresentanti No Tav, No Tap e tutti i movimenti che chiedono la chiusura dello stabilimento siderurgico, a tutela della salute dei cittadini. Momenti di tensione con gli agenti, con lanci di fumogeni e sassi. Video: H24

Brescia, la nonna rock: "Mi piacerebbe incontrarti". E Vasco Rossi risponde all'appello virale di Rosa

video "Ciao Vasco, sono Rosa e ho 98 anni - ha detto la nonna rock in un video diventato virale sul web -. Mi piacerebbe tanto incontrarti". Così Rosa Pasini, ospite della casa di riposo della Fondazione Bianchi di Toscolano Maderno (Brescia), ha lanciato il suo appello che gìha fatto il giro della rete fino ad arrivare a Vasco in persona che le ha risposto mandando un bel regalo a nonna Rosa e a tutti i suoi attempati fan. In casa di riposo, infatti, è arrivato un disco autografato a mano che il Blasco ha dedicato a tutti gli ospiti della struttura. E poi un invito al prossimo concerto.  Video Facebook/Zocca news

Sicurezza, Morra: "Salvini combatta di più la mafia e meno gli immigrati"

video "Salvini pensi più a combattere la mafia e meno all'immigrazione", così il presidente della Commissione Antimafia, Nicola Morra, sfila l'emergenza sicurezza al leader della Lega e ministro dell'Interno. "Ognuno di noi ha risorse limitate, spiega Morra, e se le impiega tutte per affrontare la questione migranti poi ne rimangono poche per le altre". Sulle nuove critiche a Salvini, dopo il caso Siri, e la tenuta del Governo Morra aggiunge che "saranno gli altri ad assumersi le loro responsabilità", mentree sulle candidature della Lega alle prossime elezioni spiega che "bisogna evitare candidature su cui si possa dire qualcosa". Ma Salvini lavora? "Al Viminale incontro i sottosegretari, dice Morra, ma non il ministro". Intervista di Ernesto Manfrè - Radio Capital