Francia, come dare del 'tu' al pallone: Pogba e la serie infinita di palleggi

video Paul Pogba, centrocampista del Manchester United e della Francia neo campione del Mondo, sembra avere la colla ai piedi. In un video, pubblicato sul proprio profilo Instagram, l'ex fuoriclasse della Juventus effettua una serie interminabile di palleggi con grande naturalezza. Per rendere più difficile l'esercizio, eseguito durante una sessione d'allenamento della nazionale transalpina, Pogba fa passare più volte la palla sotto le gambe, senza farkla mai cadere a terra.  Video: Instagram/paulpogba

Calcio, la nazionale degli impronunciabili: Madagascar per la prima volta in Coppa d'Africa

video Storica qualificazione del Madagascar alla fase finale della Coppa d'Africa. La nazionale allenata da Nicolas Dupuis ha staccato il pass per il torneo che si svolgerà in Camerun dal 15 giugno al 13 luglio 2019. La vittoria decisiva per 1-0 contro la Guinea Equatoriale porta la firma di Nijva Rakotoharimalala. Quello del centrocampista del Sukhothai non è l'unico nome impronunciabile. Scopriamo alcuni di quelli che potrebbero risultare problematici per i telecronisti

Volley, Miriam Sylla: "Salvini contento per la nostra qualificazione? Lo sento che fa i salti di gioia"

video "Da fuori siamo il simbolo dell'integrazione, ma per noi è la normalità". Parole di Miriam Sylla, schiacciatrice della nazionale femminile italiana di volley, nel corso del programma 'Un Giorno da Pecora', RaiRadio1. La ventitreenne giocatrice di origini ivoriane è impegnata con la nazionale femminile italiana nei Mondiali di pallavolo in corso di svolgimento in Giappone. Nel sestetto azzurro sono tre le atlete di colore. Alla provocazione dei conduttori Giorgio Lauro e Geppi Cucciari sulla qualificazione: "Sarà contento Salvini!", Miriam risponde con ironia: "Oh! Lo sento che fa i salti di gioia". Video da Rai

Volley, Miriam Sylla: "Salvini contento per la nostra qualificazione? Lo sento che fa i salti di gioia"

video "Da fuori siamo il simbolo dell'integrazione, ma per noi è la normalità". Parole di Miriam Sylla, schiacciatrice della nazionale femminile italiana di volley, nel corso del programma 'Un Giorno da Pecora', RaiRadio1. La ventitreenne giocatrice di origini ivoriane è impegnata con la nazionale femminile italiana nei Mondiali di pallavolo in corso di svolgimento in Giappone. Nel sestetto azzurro sono tre le atlete di colore. Alla provocazione dei conduttori Giorgio Lauro e Geppi Cucciari sulla qualificazione: "Sarà contento Salvini!", Miriam risponde con ironia: "Oh! Lo sento che fa i salti di gioia". Video da Rai

Lady Gaga verso il matrimonio: l'indizio nel suo ultimo discorso

video "Ringrazio il mio fidanzato Christian". Sono bastate queste parole, pronunciate durante una serata organizzata dalla rivista Elle, Women in Hollywood, dalla cantante e attrice Lady Gaga per dar via a un turbine di supposizioni sul prossimo matrimonio della star statunitense. Il termine di origine francese 'fiancé' in inglese infatti non ammette interpretazioni, si riferisce infatti al promesso sposo o alla promessa sposa. Il Christian citato dalla cantante è Christian Carino, agente con cui la protagonista di 'A star is born' ha cominciato una relazione lo scorso febbraio dopo aver rotto con il suo precedente compagno Taylor Kinney Twitter / LadyGagaUpdated

Bambini di nuovo in mensa insieme a Lodi, genitori e insegnanti: "Siamo felicissimi"

video Alla scuola elementare statale S. Francesca Cabrini di Lodi, quasi tutti i bambini sono tornati a mangiare in mensa con i propri compagni grazie alla raccolta fondi del Coordinamento Uguali Doveri come sottolineato da Rachele Vianelli, insegnate di una 5° elementare dell’istituto. "Abbiamo vissuto con dolore questa cosa, quando erano divisi i bambini erano addolorati come i loro compagni: oggi tutti eravamo felici". di Edoardo Bianchi

L'altro Calenda: "Lo squalo tatuato? Ero ubriaco e mi dovevo sposare. A 16 anni, cacciato da casa"

video L'ex ministro dell'Industria Carlo Calenda come non l'avete mai sentito. E' successo a "Un giorno da pecora" su RadioRai1, dove libero da impegni istituzionali, con la sola occupazione del suo libro, si è lasciato andare a ricordi e aneddoti piuttosto originali rispetto all'immagine pubblica di bravo ragazzo - già impegnato tra i giovani di Confindustria e poi nel governo Renzi - e al suo soprannome "il pariolino" ("Mai abitato lì, è un posto triste"). Ha confessato per esempio che si è fatto tatuare uno squalo sul braccio il giorno prima di sposarsi, ubriaco ("Ora sono ingrassato e sembra un tonno"). O i dettagli dell'anno in cui venne bocciato al Mamiani e mise incinta la sua ragazza: "Avevo 16 anni, mia madre cambiò le chiavi di casa". Video: RaiRadio1

Reddito cittadinanza, Di Maio: "Erogato e controllato da un software unico"

video Per il controllo e l'erogazione del reddito di cittadinanza che partirà dal prossimo mese di gennaio, il ministro dello Sviluppo Economico e vicepremier Luigi Di Maio annuncia che verrà creato un sistema centralizzato. "Il governo lavora a un software unico per i centri per l'impiego che incrocerà le banche dati e coordinerà tutto il processo - spiega Di Maio - Conosceremo ogni giorno chi sta percependo il reddito, come si sta formando, come si sta comportando e se ne ha diritto". Di Maio ha incontrato oggi gli assessori regionali per affrontare la difficile situazione dei centri per l'impiego ai quali la manovra destina un miliardo.di Martina Martelloni

Strada Parchi, direttore: "Nostre opere sicure e collaudate, Toninelli non ha tutte le informazioni"

video “Le nostre strade sono sicure e collaudate, mi dispiace che il ministro non abbia tutte le informazioni”. La replica del direttore generale di Esercizio della Strada dei Parchi Igino Lai è diretta al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo che ha definito "allarmanti" le condizioni dei piloni dei viadotti delle autostrade A24 e A25. "Il ministro ha visto - spiega il direttore della concessionaria che cura queste vie dal 2003 -, ma i nostri tecnici hanno firmato delle verifiche in linea con le norme che regolano questa materia e la trasitabilità è garantita nella massima sicurezza". Intervista di Silvia Scotti/Radio Capital

Vitalizi, Di Maio: "Dopo Camera e Senato ora tocca alle Regioni"

video Il vicepremier e ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio, a margine di un incontro al ministero, esulta per l'approvazione in Senato sul taglio dei vitalizi: "Ora tocca alle regioni - ha detto - ci sarà una norma, che stiamo coordinando nel testo della manovra, che dice alle Regioni che se non tagliano i vitalizi non gli trasferiamo più i soldi per pagarli". Il ministro Di Maio ha poi sottolineato che: "Non deve restare neanche un vitalizio in Italia. Tagliamo i privilegi ai parassiti che hanno mangiato per troppi anni".di Martina Martelloni