La madre la partorisce in Libia prima di morire. La piccola Succes arriva in Italia

video L’hanno chiamata Success. Un meraviglioso batuffolo nata cinque giorni fa, per terra, sulla sabbia, nella connection house libica in cui il padre e la madre aspettavano di partire. Una drammatica storia di vita e di morte perché Success è incredibilmente riuscita a sopravvivere al parto e alla traversata mentre la sua giovanissima mamma è morta dissanguata poche ore più tardi tra la disperazione del marito che non ha avuto altra scelta che abbandonarla lì, avvolgere la figlioletta in un panno e imbarcarsi sul gommone sotto la minaccia delle armi dei trafficanti libici. Ecco il racconto di Carlotta Berutto, responsabile medico a bordo della nave Vos Prudence di Medici senza frontiere: "Sta bene, ma la morte di sua madre era evitabile". (a cura di Giorgio Ruta e Alessandra Ziniti)

Vecchie glorie del Napoli sfidano a calcio la squadra dei giornalisti a Casoria

video Le vecchie glorie del calcio Napoli tornano in campo. Lo stadio San Mauro di Casoria ha ospitato una partita tra i calciatori azzurri vincitori dello scudetto nel 1987 e una rappresentanza di giornalisti e artisti. A fine partita, Bruscolotti commenta deluso la faccenda del San Paolo. "Trovarlo chiuso - dice - è stata una delusione enorme, dopo tutto quello che abbiamo fatto per questo stadio". (video di stefano renna)

"Camilla non ci ucciderà", il videoclip del cantautore LePuc

video “Io secondo Woody” è il primo disco del cantautore Giacomo Palombino, in arte LePuc. Undici canzoni registrate nelle sale del Sanità Music Studio, per un album che cerca di essere il rifugio che raccoglie le piccole tracce di storie quotidiane. L’uscita del disco è accompagnata dal primo singolo estratto, “Camilla non ci ucciderà”: nel brano è raccontata la vita di una giovane studentessa universitaria fuorisede. Il videoclip del brano, diretto dal regista Stefano Romano, vede la partecipazione di alcuni allievi della scuola di musical “Mind The Gap”. Nell’album di LePuc anche la canzone “Un bastone”, scritta a quattro mani con Roberto Ormanni, cantautore napoletano.

Migranti, blitz degli antagonisti contro Minniti a Milano: spuntano i manganelli

video I momenti di tensione in centro dove gli antagonisti hanno contestato il ministro in città per una serie di incontri, tra cui quello del pomeriggio all'auditorium San Fedele in via Hoepli, transennata e presidiata da polizia e carabinieri in tenuta antisommossa. I manifestanti hanno provato a sfondare e le forze dell'ordine hanno caricato. La situazione dopo poco è ritornata alla normalità, e i manifestanti hanno proseguito il corteo verso piazza Duomo di SIMONE BIANCHIN

Migranti, blitz degli antagonisti contro Minniti a Milano: spuntano i manganelli

video I momenti di tensione in centro dove gli antagonisti hanno contestato il ministro in città per una serie di incontri, tra cui quello del pomeriggio all'auditorium San Fedele in via Hoepli, transennata e presidiata da polizia e carabinieri in tenuta antisommossa. I manifestanti hanno provato a sfondare e le forze dell'ordine hanno caricato. La situazione dopo poco è ritornata alla normalità, e i manifestanti hanno proseguito il corteo verso piazza Duomo di SIMONE BIANCHIN

Centocelle, sit-in dei residenti: "Stavano qui da qualche giorno ed erano tranquilli"

video "Erano persone tranquille, stanziavano nella zona da almeno tre mesi e non davano fastidio a nessuno" racconta così un residente del quartiere Centocelle di Roma durante il sit-in commemorativo per le tre ragazze rom morte nel rogo di questa notte. A riunirsi nel parcheggio del supermercato un centinaio di persone appartenenti a centri sociali e comitati di quartiere.video di Cristina Pantaleoni

Il crowdfunding per salvare Mammamù

video Via al crowdfunding per salvare "Mammamù", il progetto della Scuola di Fiesole che offre corsi gratuiti di strumenti a fiato ai bambini delle Piagge. L'idea base, mutuata dal "Sistema" creato in Venezuela da José Antonio Abreu, è che mamma-musica sia un mezzo efficace di integrazione. Avviato nel 2013 come costola del nucleo orchestrale con sede all'Istituto comprensivo "Gandhi", ora rischia l'estinzione