Sanremo 2017, Crozza-Razzi canta l'America di Trump. E bacia Maria come Williams

video In occasione della finale, Maurizio Crozza ha raggiunto Carlo Conti e Maria De filippi sul palco, dove ha vestito i panni del senatore Razzi per il suo sketch conclusivo. Prima di intonare "Attaccati al Trump", brano ironico sulla politica del presidente Usa, Crozza ha scherzato con Maria avvicinandosi e simulando un bacio in bocca alla conduttrice, come ha fatto Robbie Williams al termine della sua esibizione nella seconda serata del Festivalwww.raiplay.it

Veggie Planet, il festival vegano sbarca a Roma

video Fino al 12 febbraio potrete assaggiare specialità culinarie preparate dai migliori cuochi internazionali e provare tutti i nuovi prodotti per una cucina al 100% vegetale. Si potrà inoltre trovare anche tutto il meglio della moda e dei cosmetici naturali ed equo-solidali e molte altre novità locali a km 0. Ecco lo showcooking di due classici della cucina tipica romana in versione vegana: l'amatriciana e la cacio e pepe, cucinati per noi dallo chef vegano Giuseppe Tortorella(di Maria Cristina Massaro / Agf)

Sanremo 2017, i social conquistati da Stravedo per la vita dei Ladri di carrozzelle

video Sono i "Ladri di carrozzelle" ad aprire la serata finale di questa edizione del Festival. La band, fondata 28 anni fa e formata da ragazzi disabili, si è esibita con un brano composto appositamente per Sanremo, "Stravedo per la vita", una canzone ironica e coraggiosa che invita a non arrendersi di fronte alle difficoltà della vita. Il brano è stato dedicato a Piero Petrullo, ex componente della band che pochi giorni fa si è tolto la vita. Ecco un estratto dal videclip di "Stravedo per lavita", il cui hashtag lanciato sul palco dell'Ariston - #stravedoperlavita - è immediatamente finito tra i trending topic di Twitter. Utenti conquistatil, e c'è qualcuno che scrive: "Ecco i veri vincitori..."video YouTube/Scarti

A spasso per... la Valle del Mis e la sua cascata

video La magia della Valle del Mis è anche d'inverno. Il bacino artificiale nel comune di Sospirolo è in questo periodo una piccola pista di pattinaggio, ma vale comunque la pena di essere visitato. Così come vale la pena andare a vedere la cascata della Soffia, splendida sia vista da sopra, ma soprattutto andando nella grotta sotto che non tutti conoscono. Bisogna scendere dove in estate c'è il lago e si entra in una grotta, che per la gran parte dell'anno è completamente piena d'acqua. Molto suggestiva anche la chiesetta di San Romedio, che si trova all'inizio del sentiero (facilmente percorribile a piedi) che porta alla cascata (Attilio De Col)

Allattamento, a Bari le mamme in piazza per il flash mob: "È il gesto più naturale del mondo"

video Niente più discriminazioni o allontanamenti dai luoghi pubblici per allattare i figli. È ciò che ha spinto un gruppo di mamme a scendere in piazza San Ferdinando a Bari, in contemporanea con altre 60 città italiane, per il flash mob nazionale 'Ovunque lo desideri', realizzato in collaborazione con il MAMI-MovimentoAllattamento Materno Italiano. A scatenare la protesta pacifica delle mamme i numerosi casi di cronaca che hanno portato a una petizione online da 35.000 firme. "Cacciare una madre che allatta è un insulto alla maternità, alle donne e alle famiglie", ribadiscono Roberta e Daniela Brucoli dell'associazione barese Latte Amore=MammaMia, in prima linea da 5 anni sul territorio con attività di sostegno gratuito a favore dell'allattamento materno. "Non ci sono spazi pubblici per allattare e spesso siamo costrette a nasconderci nei camerini o nei bagni dei negozi", lamenta una mamma barese (Alessia De Pascale)

Le frasi di Berdini su Raggi: nuovo audio

video "Mo' fa' conto quello che penso io, che rimane veramente fra noi, poi lo utilizzi: un anonimo che ti ha detto... Cioè questi erano amanti". Il giornalista della Stampa, Mattia Feltri, sulla sua pagina Facebook, pubblica altri nove secondi del colloquio audio tra il collaboratore del quotidiano torinese Federico Marcello Capurso e Paolo Berdini. "Siamo al minuto 1:08", scrive Mattia Feltri. "E si dimostrano due cose: 1) Berdini sapeva benissimo da subito che stava parlando con un giornalista, gli stava parlando direttamente perché lui sentisse. 2) Gli parlava perché voleva che le notizie uscissero".