Elio Germano è Francesco "più uomo e meno santo"

video In sala il 6 ottobre, due giorni dopo San Francesco patrono d'Italia e giornata per la pace, il film dei registi francesi Renaud Fely e Arnaud Louvet 'Il sogno di Francesco'. Nei panni del poverello d'Assisi c'è Elio Germano ma questo nuovo titolo della filmografia francescana si differenzia dai precedenti illustri (Rossellini, Zeffirelli, Cavani) per non mettere al centro Francesco ma per raccontarlo con uno sguardo corale. La presentazione ad Assisi.

Francia, riapre la chiesa dove fu ucciso padre Hamel: celebrato rito di purificazione

video Due mesi dopo l'omicidio di padre Jacques Hamel, avvenuto per mano di due giovani jihadisti, la chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray è stata riaperta con una messa solenne. Per celebrare la memoria del prete sgozzato lo scorso 26 luglio è stata officiata dall'arcivescono di Rouen, Dominique Lebrun, una messa penitenziale. Il rito "consiste nella purificazione della chiesa attraverso l'aspersione dell'acqua benedetta", ha spiegato l'alto prelato che aveva celebrato i funerali del prete ucciso il 2 agosto. Alla cerimonia hanno partecipato anche esponenti della comunità musulmana ed ebraica. Intanto papa Francesco ha accettato di ridurre i tempi per avviare il processo di beatificazione di padre Hamel. Secondo fonti vaticane si tratterebbe di un'eccezione alle regole che prevedono un periodo di cinque anni tra la morte e l'avvio del processo di beatificazione

Napoli, trasportano un frigorifero in scooter

video Trasportano frigorifero in scotter, il video diventa virale. Il filmato pubblicato da Eduardo De Angelis su Facebook, ritrae due persone che, a bordo di uno scooter in pessime condizioni, trainano un frigorifero posizionato su un carrello. "Il video è considerato divertente in rete - raccontano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli - A nostro avviso invece i due protagonisti del video sono degli sconsiderati, potevano provocare incidenti serissimi. Questi comportamenti vanno condannati e sanzionati duramente. Esaltarli o guardarli con simpatia è un errore. Questa sottocultura deve scomparire perché provoca solo danni ed emulazioni pericolose"(a cura di Anna Laura De Rosa)