Napoli, la coda di visitatori per la Biblioteca dei Girolamini

video Cittadini e turisti in coda da via Duomo a via Tribunali per ammirare la biblioteca dei Girolamini. Ore di attesa sin dalle prime ore del mattino per entrare nel sito aperto in occasione della "Domenica di carta", iniziativa nazionale del ministero per i Beni culturali che prevede visite ed eventi nelle biblioteche ed archivi di Stato. Gli scaffali lignei semivuoti della sala “Giambattista Vico” consegnano l’immagine più forte ai visitatori. La procura ha posto tre anni fa sotto sequestro la biblioteca dopo il saccheggio di migliaia di libri antichi ad opera dell’ex direttore, Massimo De Caro, condannato a sette anni e molto legato a Marcello Dell’Utri che è indagato in un altro filone dell’inchiesta. "Prima di de caro erano già stati sottratti 1700 libri dagli anni '70" spiega Carmine Elefante, comandante del nucleo carabinieri tutela patrimonio culturale. (anna laura de rosa)