Charlize Theron: ''L'intrusione dei media è come uno stupro''

video Probabilmente intendeva dire 'violata', ma dalle sue labbra è uscita un'altra parola: ''raped''. E così, la 38enne attrice sudafricana è finita in un mare di polemiche per il paragone giudicato dai media britannici e dai social network inopportuno. In un'intervista a Skynews, in occasione della presentazione del suo nuovo film, Charlize Theron, mamma adottiva e iperprotettiva del piccolo Jackson, ha paragonato l'intrusione nella sua privacy da parte della stampa a uno stupro. ''Io non cerco il mio nome su Google e questo mi salva la vita'', ha detto l'attrice. ''Quando inizi a vivere in quel mondo e a fare una cosa del genere, ti senti stuprata''. La metafora rimbalzata da un social all'altro non è piaciuta affatto, specie alle associazioni in difesa delle vittime di violenza sessuale. C'è da dire, però, che da quando Charlize ha cominciato a frequentare il collega Sean Penn, i paparazzi non le danno tregua

Alluvione - Videoinchiesta: La cassa infinita

video Il 19 gennaio 2014 l'alluvione colpisce la provincia. Il nodo idraulico entra in crisi: si parla di argini e fiumi senza manutenzione, ma anche del funzionamento di due casse di espansione di cui si sa poco o niente. Un caso singolare, in quanto a Modena si trovano due grandi opere idrauliche progettate per contenere le piene dei fiumi Secchia e Panaro, ma che da 40 anni non sono ancora state collaudate in modo finale. Dal 1974 al 2013, la cassa di espansione del Panaro è costata oltre 30 milioni di euro. I tempi di conclusione invece sono indefiniti: una storia controversa fatta da miliardi di lire, politica, mala burocrazia e numerose varianti di progetto. VIDEOINCHIESTA DI MARCO AMENDOLA

D'Amico, Santanchè oltre il limite: ''Se avesse una telecamera nelle mutande...''

video Lo scontro tra la giornalista e la fedelissima di Silvio Berlusconi durante la trasmissione Tango, in onda su Sky. Si parla di politici che non mantengono le promesse. Ilaria D'Amico cita il ''condannato Berlusconi'' e Santanchè fa una battuta volgare che sembra alludere alle vicende private della giornalista di Sky (il presunto flirt con Gigi Buffon): ''Il giorno in cui le metteranno una telecamera addosso, stia pur certa che il giudice scoverebbe qualche reato. Soprattutto poi se le mettono la telecamera nelle mutande". ''Tra l'essere spiata e dover rinunciare al credere nella giustizia, preferisco essere spiata'', la risposta di Ilaria D'Amico(video skytg24)

Napoli, la tragedia di via Aniello Falcone: l'allarme ignorato

video Ecco gli audio delle due telefonate allegate all'inchiesta sulla morte di Cristina Alongi uccisa il 10 giugno 2013 dal crollo di un albero sulla sua auto in via Aniello Falcone a Napoli. Nella prima registrazione - 27 maggio 2013 - il titolare di un bar avvisa i vigili del fuoco dell'esistenza di un albero pericolante. Nella seconda conversazione la centrale operativa dei vigili del fuoco gira la segnalazione alla polizia municipale, ma non accade nulla. Il vigile del fuoco e il vigile urbano sono ora indagati per omicidio colposo insieme a una funzionaria comunale. Il pm Corona sta preparando le richieste di rinvio a giudizio (a cura di Dario Del Porto)