Electrolux, il grido di dolore dei sindaci

article Zambon (Conegliano): «Scelte irresponsabili». Szumski (Santa Lucia) e Scarpa (Susegana): «Ci stiamo lasciando deindustrializzare»

L’Electrolux di Susegana? Una morte annunciata, secondo i sindaci di Susegana, Vincenza Scarpa, Conegliano, Floriano Zambon, e Santa Lucia di Piave, Riccardo Szumski, che puntano il dito contro il “gigante del freddo” ma anche contro la politica che negli anni scorsi ha promesso il salvataggio dell’elettrodomestico in Italia e specificatamente a Susegana, ma con risultati da tradimento. «Bisogna rompere i formalismi e richiedere a tutte le parti interessate chiarezza e non gioco delle parti. E chiedere a Electrolux», insistono i sindaci attraverso una nota ufficiale, dai toni pesantissimi, come mai in passato, «l'assunzione delle responsabilità sociali che sono oltre alla produzione di profitti, proprie di un gruppo multinazionale. Anche il nostro è un territorio martoriato da una crisi senza fine a cui non può aggiungersi la determinazione Electrolux», denunciano i sindaci, ricordando gli ultimi 10 anni di continui piani di ristrutturazione. «Basta con una politica che prima programma capannoni inutili e poi lascia deindustrializzare l'Italia».L’articolo completo nel giornale di domenica 27 ottobre.

Francia: Femen attaccano Marine Le Pen

video Incontro a sorpresa per la leader dell'estrema destra francese, Marine Le Pen, nel mercato della cittadina bretone di Fougeres. Mentre la presidente del Front National salutava un gruppo di militanti, una giovane donna si è levata il cappotto e sui seni nudi mostrava la scritta 'Marine, pentiti'. Intorno alla Femen, si sono radunate altre attiviste che hanno ripetuto lo slogan, prima di essere bloccate dal servizio d'ordine.

Mancato risarcimento strage Bologna, familiari vittime: ''Vergona''

video Valerio Fioravanti e Francesca Mambro, condannati come esecutori della strage di Bologna del 2 agosto 1980 in cui persero la vita 85 persone, si sono opposti alla richiesta di risarcimento allo stato di circa un miliardo di euro. ''E' la degna fine di una vita squallida - ha commentato Paolo Bolognesi, presidente dell'associazione familiari delle vittime della strage - con tutte le conoscenze che hanno e le rapine che hanno fatto, i soldi li avrebbero - ha concluso. L'intervista di Mario Caprara

Argentario, badante uccisa: fermato il convivente

video Avrebbe strangolato la compagna nella casa dove vivevano insieme a Grosseto per poi gettare il suo cadavere nel dirupo di Punta Cana, a Porto Ercole, nell'Argentario. Sergio Bertini, 47 anni, tecnico informatico, è stato arrestato dai carabinieri di Grosseto. L'udienza di convalidà si terrà lunedì ed è in stato di fermo per omicidio volontario e occultamento di cadavere. L'uomo ne aveva anche denunciato la scomparsa a Chi l'ha visto?