Usa: "Ho ucciso un uomo". La confessione su Youtube

video "Il mio nome è Matthew Cordle, e il 22 giugno ho colpito e ucciso Vincent Canzani". A parlare è un 22enne dell'Ohio, autore del video pubblicato online per confessare di essere responsabile della morte di un veterano della marina in un incidente stradale nei pressi di Columbus. Un ''errore'' commesso, ammette Cordle, "dopo aver bevuto". Quella notte Matthew ha imboccato l'autostrada contromano. Ai test della polizia, Cordle è risultato positivo all'alcol e negativo agli stupefacenti ma non è stato incriminato. Il procuratore della contea di Franklin ha dichiarato che ora ne chiederà l'incriminazione. Il giovane rischia una condanna fino a otto anni di prigione. Al processo, si dice pronto a dichiararsi colpevole. "Non posso riportare Canzani (la vittima, un 61enne ndr) in vita e non posso cancellare ciò che ho fatto, - afferma nel filmato - ma voi potete essere salvati. Le vostre vittime possono essere salvate". Poi, conclude: "Non vi mettete mai alla guida dopo aver bevuto"

Cagliari: ragazza morta in auto, l'amica si salva

video La tragedia sulla litoranea di Quartu (località Is Canaleddus), in Sardegna. Una donna di 35 anni, Sara Onnis, è stata trovata morta all'interno di una Ford Focus bianca, parcheggiata a bordo strada. Con lei un'amica di 25 anni, Michela Della Cava, originaria di Napoli, che è stata soccorsa, in gravissime condizioni, da un'équipe del 118 e accompagnata in ospedale. Nell'auto due bombole di gas. Secondo quanto riportato dall'Unione Sarda, è al vaglio l'ipotesi di un un tentativo di suicidio, ma non si escludono altre piste. A notare le due ragazze nell'abitacolo è stata una pattuglia di forestali che ha soccorso la ragazza. Per Sara Onnis, invece, non c'era nulla da fare. Le due amiche avrebbero dovuto portare in scena "Donne a pezzi. Frammenti di un corpo come frammenti dell'anima", spettacolo contro il femminicidio(da Videolina.it)

La contestatrice a D'Alema: "Non sei più credibile"

video Come sempre per lui fin dai tempi delle feste dell'Unità, sono molti i militanti arrivati al porto antico di Genova per ascoltare l'ex segretario dei Ds. Ma non tutti apprezzano il suo discorso. E così mentre D'Alema spiega che dirà no alla candidatura del sindaco di Firenze alla segreteria del Pd perchè "serve un segretario che si occupi di ricostruire il partito e il campo del centosinistra", una militante si avvicina dal fondo della sala e gli urla: "E chi lo ha distrutto, Renzi?"(video di Marco Billeci)