Ricchi ma esenti da ticket: 157 denunce

Article La guardia di Finanza di Treviso ha denunciato 157 persone che nel 2006 hanno ottenuto l'esenzione dal pagamento di ticket sanitario, sebbene avessero un reddito rilevante. Tutti gli indagati, accusati di truffa e falso ideologico, sono inseriti nell'Usl 7 di Pieve di Soligo (Treviso).Eclatanti i...

Cassa integrazione anche alla Diadora

article Cassa integrazione in Diadora: a casa 61 dei 252 dipendenti complessivi a Caerano San Marco. Il gruppo, produttore di calzature e articoli sportivi, è l’ennesima “vittima” della crisi: il calo del fatturato (sceso a 134 milioni di euro, erano 150 nel 2007), dovuto soprattutto alle flessioni nei m...

Plastal, ci sono due compratori

article C’è un compratore per la Plastal. Anzi, due: un “tandem” tra un fondo d’investimento e un gruppo industriale attivo nella componentistica per automobili, entrambi italiani. Dalle frenetiche trattative di queste ore per cercare di salvare Plastal Italia (700 dipendenti) spunta una soluzione concre...

Scuolabus, maxi-stangata in autunno

CONEGLIANO. Stangata in arrivo a settembre per il trasporto scolastico: le tariffe degli abbonamenti mensili aumenteranno di circa il 40 per cento, ovvero di sei euro al mese. A definirlo, l’amministrazione comunale con una delibera di giunta in data 2 marzo. Nuovi rincari dunque per le

Tre anziane raggirate

SARMEDE. Raffica di anziane raggirate. I colpi sono stati messi a segno a Sarmede, Vittorio Veneto e Pieve di Soligo. Ingente è il bottino dei colpi: oltre settemila euro. I malfattori si sono scatenati nei giorni scorsi. A Sarmede è stata presa di mira una novantaquattrenne. Al suo cam

Via Livelet: il parco è salvo

REVINE. Le Pro loco salvano il parco archeologico del Livelet, che ha riaperto ieri i battenti. Le difficoltà economiche degli enti locali, e quindi anche della Provincia che ha realizzato il sito sulle sponde di Lago, hanno imposto all’ente di via Battisti di bussare alle porte dell’Unp

Crisi immobiliare, crollano gli oneri

ODERZO. Crollo del mercato immobiliare a Oderzo, dove in un anno l’amministrazione comunale è stata costretta a registrare cinquecentomila euro in meno di oneri di urbanizzazione rispetto alla cifra prevista da bilancio. Un anno fa infatti la previsione parlava esattamente di un milione