Le parole di Mueller diventano uno spot: "Ora l'impeachment per Trump"

video Robert Mueller diventa uno spot pubblicitario anti Trump nelle mani dei democratici, dopo la sua testimonianza al Congresso. Le laconiche, ma per certi versi imbarazzanti, risposte dell'ex procuratore speciale del Russiagate sul presidente, sono state montate in un video creato dal pubblicitario dem Mark Putnam e pagato dal miliardario Tom Steyer, il candidato presidenziale dem noto per la sua campagna a favore dell'impeachment del tycoon. Lo spot, che dura 30 secondi e verrà trasmesso sulla Cnn e su Msnbc prima e dopo il secondo dibattito tra candidati presidenziali dem, riporta i principali botta e risposta dell'audizione. "Ha scagionato totalmente il presidente?", chiede il presidente della commissione giustizia Jerry Nadler. "No", risponde Mueller. "Le risposte scritte dal presidente mostrano che non è sempre stato veritiero?", incalza il deputato Val Demings. "In generale", replica il super magistrato. "Crede che il presidente potrebbe essere incriminato al termine del mandato", rincara Demings. "Sì", sono le parole di Mueller. Infine il presidente della commissione intelligence Adam Schiff gli chiede se Trump ha accettato le interferenze russe e ha mentito per nasconderle. "Sì, in generale sì", afferma l'ex procuratore speciale. (video YouTube / Need to Impeach)

Scuola Frank, presidio in via Saffi contro il Comune: "Così non va"

video "Vogliamo risposte chiare e un trattamento equo". Il trasferimento degli alluni delle scuole Anna Frank e Sergio Neri continua a tenere banco in città nonostante il periodo di vacanze. Un gruppo di famiglie, supportate da Federconsumatori e dai sindacati, ha organizzato un presidio davanti al plesso di via Saffi, dove dal 16 settembre saranno destinati i bambini in uscita dall'istituto di via Pini che sarà oggetto di lavori comunicati a metà giugno. Una protesta che ha già raccolto oltre 600 firme, con i genitori che chiedono all'Amministrazione risposte chiare a cominciare dalla sicurezza delle strutture e un trattamento equo rispetto al costo del trasporto. Richieste fatte proprie da Federconsumatori e dalle sigle sindacali confederali (Flc Cgil, Fsur Cisl e Uil Rua), che sollecitano la Giunta ad aprire rapidamente un tavolo di confronto sulla vicenda. Al presidio non hanno preso parte i rappresentanti dell'Amministrazione comunale, invitati dai promotori. Fra i presenti i consiglieri comunale Caterina Bonetti e Lorenzo Lavagetto del Pd e memebri del Ccv San Pancrazio. Video di Raffaele Castagno

Il figlio di Salvini al mare sulla moto d'acqua della polizia. E gli agenti vietano le riprese

video A Milano Marittima il figlio sedicenne del ministro dell’Interno Matteo Salvini sale su una moto d’acqua della Polizia di Stato per un giro davanti alla spiaggia. Due uomini cercano di bloccare il videomaker che filma la scena: “È un mezzo della polizia, non ci mettere in difficoltà”. Si qualificano come poliziotti e adducono ragioni di “privacy” in un luogo pubblico. Alle richieste di chiarimenti del giornalista, omettono che sul mezzo delle forze dell’ordine ci sia il figlio del vicepremier. Il giornalista resta sul posto e i due innervositi lo seguono per l’intera mattinata fino all’ora di pranzo cercando di oscurare le riprese mettendosi davanti alla telecamera. Poi uno dei due cambia versione: “Non abbiamo mai detto di essere poliziotti, se vieni con me ti faccio spiegare chi sono”. Mentre è alla guida della moto, l'agente riceve una chiamata da terra che lo invita a tornare a riva in un punto della battigia molto distante dal reporter. Interpellata da Repubblica sull'episodio, la Questura di Ravenna spiega di aver avviato "un accertamento per un eventuale utilizzo improprio dei mezzi dell'amministrazione". Video di Valerio Lo Muzio

Viareggio, l'attesa del pubblico di Jova Beach Party per la festa in spiaggia

video Sulla spiaggia del Muraglione sbarca il Jova Beach Party per il primo dei due grandi show in Versilia. La carovana multicolore del Jova Beach Tour fa tappa in Darsena. Attesi più di quarantamila partecipanti, che già dal primo pomeriggio stanno raggiungendo la spiaggia attraverso gli accessi dedicati. Fin da metà pomeriggio il party viene animato con dj, ospiti e qualche “comparsata” di Jovanotti prima delle 20,30, quando il palco sarà tutto per lui.Video di Giulio Schoen

India, tigre uccisa a bastonate: la storia e le immagini che indignano i social

video Accade a Pilibit, India del Nord, a circa 350 chilometri a est di Nuova Delhi. Una folla inferocita di pescatori, munita di bastoni e coltelli, insegue, bracca e colpisce a morte una tigre. Gli uomini si erano addentrati in una delle tante oasi naturali del paese, in cui il grande felino è un animale protetto. Del tutto vani i tentativi dei ranger di imperdirne l'uccisione: gli aggressori hanno infatti intimato le autorità di non intervenire. Arrestati quattro sospetti, che rischiano ora una condanna fino ai tre anni. A distanza di ore, le immagini e la storia del linciaggio sono diventate virali sui social, suscitando stupore e indignazione. Il tutto sull'onda della giornata mondiale della tigre e in una delle nazioni che vanta ad oggi il primato nella difesa dell'animale, sempre più a rischio estinzione.A cura di Francesco Milo Cordeschi

Parma, è tornata a volare l'Aquila dei Serpenti

video Dopo un periodo di 30 giorni di convalescenza, il rarissimo rapace Aquila dei Serpenti, o Biancone, individuato e salvato dall'associazione polizia di Stato nel parco Cittadella nel mese di giugno, è stato liberato in località Guardasone, Traversetolo, dove ha spiccato il volo riconquistando la libertà. Durante la convalescenza, l’aquila Parma”– così è stata ribattezzata dai suoi salvatori – è stata presa in cura dalle mani esperte dei veterinari del centro rapaci di Parma, che con spirito di abnegazione e professionalità hanno destinato le migliori attenzioni al rarissimo uccello esotico. L’esemplare curato è una specie protetta quasi impossibile da incontrare nei cieli di Parma. Video: Comune di Parma