Borghi confessa al Giffoni: "Per il 'Primo Re' il problema non è stato il latino ma i vermi"

video Alessandro Borghi ospite al Giffoni Film Fest racconta i retroscena de "Il primo Re", il film di Matteo Rovere, classe 1982, che ha conquistato 8 candidature ai Nastri d'argento 2019. La storia della nascita di Roma è girata in protolatino e offre scene molto violente. "Il latino è stato l'ultimo problema - spiega Borghi al giovane pubblico del Giffoni - Il problema era tutto il resto". Tutto il resto, ovvero: spadoni da trenta chili "con i quali potevi giocarti un dito"; scene disgustose di "strusciamento nelle foglie" per le quali ha chiesto una controfigura; ma soprattutto il passaggio clou del film, nel quale sbuca a sorpresa dal terreno e attacca i nemici ("difficilissima, ci sono voluti tre giorni per girarla"). "Matteo mi ha mostrato una buca nella terra profonda tre metri e mi ha detto che mi ci dovevo nascondere. Ho pensato subito ai 45mila vermi che potevano esserci!" Video: Giffoni FImFestival

Marcia No Tav, i manifestanti violano la zona rossa e appendono striscione sul cancello del cantiere

video 'Fermarlo tocca a noi. No Tav!' : così recita lo striscione appeso dai manifestanti contro l'Alta Velocità al secondo cancello a protezione del cantiere di Chiomonte sul ponte del fiume Clarea. "Noi al cancello e allo striscione ci fermiamo - spiega una signora del posto - Le loro forze sono supriori alle nostre. Ma non ci fermiamo. Attenti ai miti, perché sono quelli che non tornano indietro". Video di Alessandro Contaldo

Mosca, il pugno di ferro della polizia contro i dissidenti: cariche e 800 arresti

video Il Cremlino torna a usare il pugno di ferro contro chi lo contesta. La polizia russa ha fermato almeno 800 persone scese in piazza per protestare contro la decisione delle autorità di impedire la candidatura di decine di dissidenti alle elezioni comunali di Mosca in programma l'8 settembre."La Russia sarà libera!", urlava la folla davanti alle schiere di agenti in assetto antisommossa, che non hanno risparmiato cariche e manganellate. I feriti sono almeno sei, tra cui una donna che sanguinava vistosamente dalla testa. La polizia ha inoltre fatto irruzione nello studio tv del dissidente Navalny bloccando la diretta web delle proteste. Video: Reuters

Marcia No Tav, corteo e scontri: i manifestanti lanciano pietre, la polizia risponde con i fumogeni

video Un grande corteo pacifico. È cominciata così la marcia dei manifestanti contro l'alta velocità Torino-Lione. Ma è finita in una sassaiola alle porte della zona rossa. Al lancio di pietre da parte di alcuni manifestanti No Tav davantia alla prima rete che delimita il cantiere di Chiomonte (Torino) sui sentieri della Val Clarea, le forze dell'ordine hanno risposto con lacrimogeni e fumogeni. Una seconda cancellata invece non è stata buttata giù ma utilizzata per appendere uno striscione di protesta. Video: Reuters

Marcia no Tav: i manifestanti sfondano a martellate cancello cantiere Torino-Lione

video Il corteo contro l'alta velocità è riuscito a entrare nella zona rossa dopo che un gruppo di manifestanti aveva abbattuto la cancellata di ferro a protezione del cantiere della Torino-Lione. Ora quaranta No Tav, tra i quali esponenti del centro sociale Askatasuna di Torino, sono stati denunciati. Altri verranno denunciati per avere violato la zona rossa. Video di Alessandro Contaldo

New Orleans, gita di famiglia tra gli alligatori: l'incidente è comico

video Incidente goffo e comico durante una passeggiata a poca distanza da New Orleans, negli Stati Uniti. "Avevamo visto un piccolo alligatore molto vicino al ponticello così mi sono messo a filmare e mio cugino ha provato a fare una foto", così racconta uno dei membri della famiglia che ha girato questo video durante una gita nelle paludi della Louisiana. Stava andando tutto bene finché uno dei ragazzi si è sporto un po' troppo. "Il cellulare di mio cugino è scivolato ed è caduto dal ponte proprio vicino all'alligatore! Probabilmente per una frazione di secondo ha pensato di riprenderlo poi ha cambiato idea e siamo scoppiati tutti a ridere", ha continuato a raccontare il ragazzo che ha filmato la scena.   Video: Reuters

Ostuni, l'ambulanza si ribalta dopo lo scontro con un'auto: nessun ferito

video Un'ambulanza con luci e sirena di emergenza sulla complanare della statale 16 all'altezza di Ostuni, nel Brindisino, si è scontrata in località lido Morelli con un'auto con a bordo quattro ragazzi. Nell'impatto il mezzo di soccorso si è ribaltato. Nessuno è rimasto ferito. La strada è stata bloccata per permettere i soccorsi e la rimozione dei mezzi, mentre sulla statale il traffico procedeva a rilento di Anna Puricella