F1, svelata la Ferrari SF90: la monoposto di Vettel e Leclerc per il mondiale 2019

video Si chiama SF90: è un omaggio ai 90 anni di storia della Rossa il nome della monoposto Ferrari con la quale Sebastian Vettel e Charles Leclerc correranno nel mondiale 2019. La presentazione è avvenuta a Maranello alla presenza del presidente di Ferrari, John Elkann, dell'ad Louis Camilleri, del nuovo team principal Mattia Binotto, oltre che dei piloti e di Piero Ferrari, figlio del Drake e vicepresidente la cronaca  Video Ferrari

F1, nuova Ferrari. Elkann: "Rappresentiamo il meglio dell'Italia, abbiamo bisogno dell'affetto di tutti"

video "Essere Ferrari è l'orgoglio di una squadra che riesce a unire un intero Paese, che rappresenta il meglio dell'Italia per la sua voglia di inventiva, di innovazione, di intraprendenza, e per il cuore che è rosso Ferrari. È importante che i nostri tifosi ci siano vicini, che ci sostengano: inizia un'importante stagione e un'importante decennio che ci porta ai nostri 100 anni. Abbiamo bisogno di vincere tutti insieme". Lo ha detto il presidente della Ferrari, John Elkann, durante la presentazione della SF90, la Rossa che disputerà il prossimo Mondiale di Formula Uno.  (video Ferrari)

F1, svelata la Ferrari SF90: la monoposto di Vettel e Leclerc per il mondiale 2019

video Si chiama SF90: è un omaggio ai 90 anni di storia della Rossa il nome della monoposto Ferrari con la quale Sebastian Vettel e Charles Leclerc correranno nel mondiale 2019. La presentazione è avvenuta a Maranello alla presenza del presidente di Ferrari, John Elkann, dell'ad Louis Camilleri, del nuovo team principal Mattia Binotto, oltre che dei piloti e di Piero Ferrari, figlio del Drake e vicepresidente  Video Ferrari

Malore Bossi, il militante con la bici "secessionista" in ospedale: "Con lui emozioni indescrivibili"

video Manopole verdi, drappi con Alberto da Giussano sui raggi e la scritta Lega Nord sulla canna. Giuliano Burtini, storico militante della Lega attivo nel varesotto, si è presentato all'ospedale di Circolo con una delle sue biciclette per provare a portare la sua solidarietà a Umberto Bossi. "Anche 14 anni fa, per il primo malore, ero venuto a trovarlo", ricorda Giuliano. "Bossi ci ha dato tante emozioni - continua - E' stato in grado di esprimere quello che noi avevamo dentro". Giuliano, tutt'oggi secessionista dichiarato, non rinnega però la segreteria Salvini: "Aprire al sud era una cosa che andava fatta, Matteo è uno dei nostri". video di Andrea Lattanzi

Bankitalia, Padoan: "Le istituzioni sotto attacco della maggioranza"

video Movimento 5 Stelle e Lega continuano a chiedere "cambiamenti" nei vertici di Bankitalia, accusando anche via Nazionale di omessa vigilanza sul sistema bancario negli ultimi anni. "Le istituzioni, e non solo Bankitalia, sono sotto attacco", dice l'ex ministro dell'economia Padoan a Circo Massimo, su Radio Capital. "Parliamo anche dell'indipendenza di Inps, Istat, Consob. Tutte queste istituzioni sono state criticate, sembra un'offensiva anti-istituzionale della maggioranza - conclude -. Mi chiedo se si rendono conto dei danni di reputazione che queste richieste comportano. Sono cose che, se non s'inverte la tendenza, pagheremo in futuro". Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

Primarie Pd, Padoan: "Zingaretti, Martina o Giachetti? Io voto Zaniolo"

video Il 3 marzo, giorno delle primarie del Partito Democratico, si avvicina, ma nel partito c'è chi non si è ancora schierato. Come il deputato, ed ex ministro dell'economia, Pier Carlo Padoan. "Ho già fatto la mia scelta, ma non credo interessi", dice Padoan a Circo Massimo, su Radio Capital, prima di smarcarsi con una battuta: "Voto Zaniolo, il giovane attaccante della Roma". Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

Treviso, Spellbound Contemporary Ballet danza sulle note di Rossini

video Spellbound Contemporary Ballet e Rossini in scena venerdì sera al teatro Comunale di Treviso. "Ouvertures" celebra la figura artistica ed umana di Gioachino Rossini di cui nel 2018 si sono celebrati i 150 anni dalla morte. “La lettura di Augusto Benemeglio sulla vita di Rossini, su quella ‘Follia organizzata’, è stata per me profondamente e assolutamente illuminante - dice il coreografo e regista Mauro Astolfi -. Sono sinceramente stato sedotto in ventiquattr’ore di ascolto continuo e ripetuto dal mondo rossiniano, da questa genialità così prorompente e inebriante ma che al tempo stesso viveva a braccetto con tante macchie nere, dilaniata da un profondo mal di vivere che, attraverso una fortissima ed energetica personalità, al limite del bipolarismo, ha creato opere musicali di una grazia assoluta ed eterna. Non ho sentito di lavorare su un’astrazione, ho cercato e ho sentito come raccontare la vibrazione della sua musica: mi sono lasciato trasportare, ed è stata un’esperienza unica.”(video Spellbound Contemporary Ballet)