Brasile, il gioco è fermo ma l'attaccante prosegue: il numero irrispettoso stizzisce il portiere

video Nonostante l'arbitro avesse fermato il gioco, Fellipe Cardoso non è riuscito a trattenersi e ha superato il portiere avversario con un tunnel. Il gesto non è piaicuto a Tiago Volpi, estremo difensore del San Paolo, che ha spintonato l'attaccante. L'episodio è avvenuto nel corso dell'incontro Santos-San Paolo, valido per il Campeonato Paulista brasiliano e terminato con il punteggio di 2-0 in favore dei padroni di casa Video da Sportv Premiere

Migranti, a Roma il presidio 'Non siamo pesci'. Il grido della piazza: "Fateli scendere"

video Al grido di "Fateli scendere", centinaia di persone hanno manifestato davanti a Montecitorio per chiedere al governo di "offrire un porto sicuro in Italia alla Sea Watch". In piazza anche i promotori dell'appello 'Non siamo pesci', che stanno raccogliendo migliaia di firme anche per chiedere "di istituire subito una commissione parlamentare di inchiesta sulle stragi nel Mediterraneo e di realizzare una missione in Libia". Tra i presenti, il presidente dell'associazione 'A buon diritto', Luigi Manconi, lo scrittore Sandro Veronesi, il deputato di LeU Nicola Fratoianni, il vicepresidente della Camera Ettore Rosato, il giornalista Gad Lerner, l’attrice Sonia Bergamasco, l'attore e scrittore Alessandro Bergonzoni e la scrittrice Michela Murgia. Video di Cristina Pantaleoni

Migranti, a Roma il presidio 'Non siamo pesci'. Il grido della piazza: "Fateli scendere"

video Al grido di "Fateli scendere", centinaia di persone hanno manifestato davanti a Montecitorio per chiedere al governo di "offrire un porto sicuro in Italia alla Sea Watch". In piazza anche i promotori dell'appello 'Non siamo pesci', che stanno raccogliendo migliaia di firme anche per chiedere "di istituire subito una commissione parlamentare di inchiesta sulle stragi nel Mediterraneo e di realizzare una missione in Libia". Tra i presenti, il presidente dell'associazione 'A buon diritto', Luigi Manconi, lo scrittore Sandro Veronesi, il deputato di LeU Nicola Fratoianni, il vicepresidente della Camera Ettore Rosato, il giornalista Gad Lerner, l’attrice Sonia Bergamasco, l'attore e scrittore Alessandro Bergonzoni e la scrittrice Michela Murgia. Video di Cristina Pantaleoni

Migranti, a Roma il presidio 'Non siamo pesci'. Il grido della piazza: "Fateli scendere"

video Al grido di "Fateli scendere", centinaia di persone hanno manifestato davanti a Montecitorio per chiedere al governo di "offrire un porto sicuro in Italia alla Sea Watch". In piazza anche i promotori dell'appello 'Non siamo pesci', che stanno raccogliendo migliaia di firme anche per chiedere "di istituire subito una commissione parlamentare di inchiesta sulle stragi nel Mediterraneo e di realizzare una missione in Libia". Tra i presenti, il presidente dell'associazione 'A buon diritto', Luigi Manconi, lo scrittore Sandro Veronesi, il deputato di LeU Nicola Fratoianni, il vicepresidente della Camera Ettore Rosato, il giornalista Gad Lerner, l’attrice Sonia Bergamasco, l'attore e scrittore Alessandro Bergonzoni e la scrittrice Michela Murgia. Video di Cristina Pantaleoni

Germania, giù per il bosco e poi il salto: la folle corsa delle slitte

video Centinaia di spettatori assistono a questa competizione che si tiene ogni anno nella cittadina di Gaissach, in Baviera, Germania. L'edizione di quest'anno ha visto la partecipazione di 32 equipaggi - composti da due persone - che si sono lanciati attraverso una stretta pista nel bosco lunga 1.5 km, che termina con uno spettacolare salto (e che solo in pochi riescono ad eseguire senza cadere). Questa gara ha origini antiche: la prima risale al 1928(Video Reuters)

Sea Watch, Martina e Orfini dopo la visita a bordo: ''Siamo indagati. Faremo esposto, a bordo ci sono dei minori''

video "Sbarcando dalla nave abbiamo scoperto di essere indagati", dice Matteo Orfini del Partito democratico, scendendo dalla Sea Watch assieme a Maurizio Martina. "A quanto pare la nostra presenza a bordo costituirebbe un reato. Ci contestano la violazione di un dispositivo di polizia, noi riteniamo di non aver violato nessuna legge". I dem annunciano che presenteranno alla Procura della repubblica di Siracusa un esposto perché "riteniamo che quanto stia avvenendo sia illegale". Io posso dire che - Martina - ho guardato i volti di queste persone e sicuramente li ci sono ragazzi minori. Questo dovrebbe fare riflettere chi in qualche Palazzo Romano si inventa via social che qui non esistono minorenni". di Giorgio Ruta

Sea Watch, Martina e Orfini dopo la visita a bordo: ''Siamo indagati. Faremo esposto, a bordo ci sono dei minori''

video "Sbarcando dalla nave abbiamo scoperto di essere indagati", dice Matteo Orfini del Partito democratico, scendendo dalla Sea Watch assieme a Maurizio Martina. "A quanto pare la nostra presenza a bordo costituirebbe un reato. Ci contestano la violazione di un dispositivo di polizia, noi riteniamo di non aver violato nessuna legge". I dem annunciano che presenteranno alla Procura della repubblica di Siracusa un esposto perché "riteniamo che quanto stia avvenendo sia illegale". Io posso dire che - Martina - ho guardato i volti di queste persone e sicuramente li ci sono ragazzi minori. Questo dovrebbe fare riflettere chi in qualche Palazzo Romano si inventa via social che qui non esistono minorenni". di Giorgio Ruta

Dubai, il ciclista ha le vertigini ma si lancia dall'elicottero a 220 metri di altezza

video Kriss Kyle, 26enne scozzese ciclista acrobatico professionista, si è lanciato da un elicottero sul Burj al-Arab, uno degli hotel più famosi di Dubai, negli Emirati Arabi. Nonostante la sua paura per le altezze, Kyle è atterrato con la sua bicicletta BMX sull'eliporto della struttura, sitato a circa 220 metri di altezza. Dopo aver pedalato sul tetto dell'hotel, uno dei più lussuosi al mondo, l'atleta ha dato sfoggio delle sua qualità acrobatiche anche tra le strade della città Video da Red Bull

Dubai, il ciclista ha le vertigini ma si lancia dall'elicottero a 220 metri di altezza

video Kriss Kyle, 26enne scozzese ciclista acrobatico professionista, si è lanciato da un elicottero sul Burj al-Arab, uno degli hotel più famosi di Dubai, negli Emirati Arabi. Nonostante la sua paura per le altezze, Kyle è atterrato con la sua bicicletta BMX sull'eliporto della struttura, sitato a circa 220 metri di altezza. Dopo aver pedalato sul tetto dell'hotel, uno dei più lussuosi al mondo, l'atleta ha dato sfoggio delle sua qualità acrobatiche anche tra le strade della città Video da Red Bull