Anniversario terremoto Amatrice, candele al posto delle case crollate. Gli abitanti: "Diamo luce a un ricordo"

video Cominciano da Illica, frazione di Accumoli, le commemorazioni per l'anniversario del terremoto che due anni fa colpì il centro Italia. Dove prima sorgeva il paese ora ci sono solo candele, disposte in modo da ricreare le strade tante volte percorse da chi vi abitava fino al 24 agosto del 2016. "Questa sera vogliamo ricordare non solo i nostri amici morti ma anche un mondo in cui noi vivevamo e stavamo bene. Quel mondo ormai è finito ma non possiamo restare chiusi in casa a far finta di nulla", dice Sandra Piccioni, proprietaria dell'unica azienda ancora presente ad Illica, 'cooperativa rinascita 28', che ha deciso di continuare a vivere qui nonostante le difficoltà. "Crediamo che davvero ci possa essere un futuro su questi territori se la gente sceglie di restare", afferma Luca Saulli, giovane della diocesi di Rieti. "Il miglior modo per celebrare una tragedia come questa è dire che c'è una possibilità di rinascita" Video di Camilla Romana Bruno

Hawaii, arriva l'uragano Lane: in volo dentro l'occhio del ciclone

video Emergenza nelle isole Hawaii per l'arrivo dell'uragano Lane. I meteorologi hanno classificato a categoria 4 il ciclone tropicale, che ha raggiunto venti tra i 200 e i 250 chilometri orari. Il governatore David Ige ha invitato i residenti a fare scorte di cibo e acqua e di mettersi al riparo o nei rifugi oppure in posti sicuri. Chiusi uffici e scuole. Il video mostra l'occhio dell'uragano nelle riprese fatte con uno smartphone dalla meteorologa Lisa Bucci, durante una missione per 'intercettare' il ciclone da vicino. "E' una tempesta estremamente pericolosa", ha scritto Bucci a corredo del video pubblicato su Twitter. "Ascoltate le dichiarazioni dei responsabili della sicurezza della vostra città e rimanete al sicuro" Video: Twitter/Lisa Bucci

Diciotti, al porto anche i militanti di Forza Nuova

video Al porto di Catania arriva anche Forza Nuova per dire no allo sbarco. Una manifestazione contemporanea a quella di "solidarietà per i migranti della Diciotti". Quando i neofascisti hanno lasciato il porto, un gruppo dei centri sociali si è diretto verso di loro. Non c'è stato nessun contatto, grazie all'intervento delle forze dell'ordine di Giorgio Ruta

Roma, a Dragona ennesimo bus in fiamme: nessun ferito

video Ventesimo bus a fuoco dall’inizio dell’anno. È toccato allo 04 a via Sarnico, tra Dragona e Acilia, nel X municipio e a due passi dal litorale romano. Il mezzo era ormai quasi arrivato al capolinea: a dare l’allarme è stato lo stesso conducente che, visto il fumo, ha avvisato subito i vigili del fuoco. Giunti sul posto, i pompieri hanno spento l’incendio: la vettura è rimasta completamente distrutta. A raccontarlo è Micaela Quintavalle del sindacato CambiaMenti M410, allontanata da Atac dopo un’intervista al programma Mediaset de Le Iene, la cui causa di licenziamento è rimandata a settembre. “La sicurezza dei cittadini prima del codice etico”, ha detto la pasionaria, riferendosi alla sua situazione con l’azienda capitolina. L’ultimo episodio risale al 19 agosto, quando all’alba un bus della linea N2 è andato a fuoco nella corsia interna del Grande Raccordo Anulare, dopo lo svincolo dell’Ardeatina. (valentina lupia)

Reggio Emilia, dopo il sisma del 2012 vivono in camper: scatta la gara di solidarietà

video CADELBOSCO SOPRA (Reggio Emilia). La storia della famiglia con 3 figli a cui il terremoto del 2012 ha rubato casa lavoro e oggi vive in camper si è diffusa e tante persone hanno portato loro aiuti. Manca ancora una casa, ma qualcosa si sta muovendo: l'agenzia Adecco ha contattato la madre, Valentina, e alcune persone hanno portato delle buste della spesa alla famiglia. A parlare anche uno dei cittadini che si è mosso in prima persona.LEGGI LA STORIA ----> Clicca qui

Ilva, Calenda risponde a Di Maio: "Il mio delitto perfetto per il bene del Sud e del Paese"

video "Di Maio ha promesso di chiudere l'Ilva, è nel contratto di Governo. Poi però è arrivato al ministero, si è reso conto che chiuderla sarebba stato un gigantesco disastro, e invece di dire 'Cari elettori, ho capito che era un errore e quindi bisogna negoziare e chiudere un buon accordo', ha trovato la soluzione del 'delitto perfetto' organizzato da Calenda che mi obbliga a chiudere con Mittal. Se questa sarà la soluzione, sono pronto a prendermi la responsabilità del delitto perfetto per il bene del Paese, del Sud e dei dipendenti Ilva". E' quanto ha detto in un messaggio su Facebook l'esponente del Pd ed ex ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, in merito alle parole del suo successore Luigi di Maio, che ha definito la gara per l'assegnazione dell'Ilva "un delitto perfetto" Video: Facebook/Carlo Calenda

Videoblob, dalla 'sceneggiata' alla sinagoga alla strigliata ad Inzaghi: le telefonate di Lotito

video Quella con il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, è l'ennesima telefonata di Claudio Lotito che hafatto notizia. Il presidente biancoceleste, in strada, discute con il suo allenatore, ripreso dalla finestra di un palazzo. In passato le chiamate intercettate di Lotito - e quelle 'captate' da passanti o telecamere - hanno scatenato non poche polemiche per il loro contenuto controverso

Cadelbosco Sopra, l'abbraccio del sindaco agli sfollati nel camper

video CADELBOSCO SOPRA. "E' una giornata splendida. C’è da parte di un privato la disponibilità a dare un alloggio", ha annunciato il sindaco Tania Tellini, ieri, giovedì 23 agosto, mentre era in visita alla famiglia costretta da due anni a vivere in un camper nelle campagne tra Cadelbosco Sopra e Villa Seta. "Non sempre le istituzioni riescono a dare le risposte di cui i cittadini hanno bisogno e quando invece un'intera comunità risponde, e risponde come in questo caso _ ha affermato il primo cittadino _ unita e coesa e con tanto senso di responsabilità, allora anche le situazioni più difficili trovano una risposta. Un sindaco non può che essere orgoglioso di questa comunità". Tra la Tellini e Valentina, la mamma che vive con tre figli e il marito nel camper, c'è stato un commovente abbraccio. "Ringrazio tutta la comunità che è bellissima e stupenda. Il sindaco e gli assessori. Non pensavo davvero. L’appello lanciato dalla Gazzetta ci ha cambiato la vita", ha commentato la donna.