Genova, crollo ponte Morandi: i mezzi abbandonati dagli automobilisti in fuga

video La fila di auto e camion - alcuni con i fari accesi - abbandonati subito dopo il crollo del ponte Morandi. Ancora in moto e con i tergicristalli funzionanti anche il camion divenuto il simbolo del disastro, che si è fermato sul ciglio di uno dei due tronconi del viadotto spezzato. È lo scenario che si vede dal Santuario di nostra Signora incoronata, sulla collina di Coronata, nel quartiere di Cornigliano, nel ponente cittadino. Sullo sfondo le case popolari che dovranno essere abbattute nei prossimi mesi. Il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha assicurato che per tutti gli occupanti verrà trovata una sistemazione nel più breve tempo possibile. video di Alessandro Contaldo

San Luca, la mamma di una vittima di Duisburg consegna lettera a Salvini: "Voglio giustizia"

video Salvini visita San Luca nel giorno dell’undicesimo anniversario della strage di Duisburg. Il ministro dell’Interno non menziona mai la mattanza, ultimo atto di una faida iniziata nel paese calabrese nel ’91, ma gli si presenta davanti Antonia Giorgi, madre di una delle vittime, Marco Marmo, considerato affiliato a uno dei clan di San Luca. La donna legge e poi consegna a Salvini una lettera in cui chiede condanne per i responsabili della strage. E il ministro assicura “Mi impegno a capire”.La notte del 15 agosto 2007, di fronte ad una pizzeria della città tedesca, sei persone ritenute vicine o affiliate ai Pelle-Vottari vennero uccise dagli uomini del clan Nirta-Strangio. di Alessia Candito

Genova, crollo ponte Morandi, Salvini:"Tutte le case sotto il viadotto saranno demolite"

video "Le case verranno demolite tutte e l'impegno è di ridare entro la fine dell'anno un'abitazione a tutte le persone che per motivi di sicurezza le hanno dovute abbandonare". Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini al termine del sopralluogo sotto il ponte crollato a Genova sottolineando che: "Alcune decine di appartamenti sono già stati recuperati da Comune e Regione" Video di Alessandro Contaldo

Genova, crollo ponte Morandi. Conte: "Revocheremo concessione ad Autostrade"

video "Quella di Genova è una tragedia inaccettabile nella società moderna. Per questo avvieremo la procedura per la revoca della concessione a società Autostrade". Al termine del consiglio dei ministri straordinario tenutosi nella prefettura di Genova, il premier Giuseppe Conte conferma quanto anticipato dal ministro Danilo Toninelli sul ritiro della concessione ad Autostrade per l'Italia. "Al di là delle verifiche penali che farà la magistratura con la sua inchiesta - ha spiegato Conte - noi non possiamo aspettare i tempi della giustizia. Il governo, nell'atto di disporre nuove concessioni, sarà molto più rigoroso nella valutazione delle clausole". Video di Andrea Lattanzi