Sul tetto delle Dolomiti con Carlo Budel, il custode della Marmolada

video Vent'anni di lavoro in fabbrica, poi la svolta: ecco come Carlo Budel, 45 anni, di San Gregorio nelle Alpi, è arrivato sul tetto delle Dolomiti, la cima più alta della Marmolada. Gestisce il rifugio di Punta Penia, a 3.343 metri di quota, dove nelle belle giornate arrivano anche 100 turisti ma dove può capitare che, causa neve, non si veda nessuno per giorni. Ecco la sua storia raccontata nel video di Andrea Selva e Elisa Salvi

Ostia, brindisi dell'associazione antimafia #Noi nello stabilimento sequestrato ai Fasciani

video "Il Village era il fortino dei clan di Ostia, con tanto di cabina degli Spada. Sequestrato e confiscato ai Fasciani, oggi è in mano ad amministratori giudiziari che hanno messo in regola tutti i dipendenti e hanno preso anche ragazzi difficili dal territorio. E' un luogo simbolo di rinascita". Così Federica Angeli, cronista sotto scorta di Repubblica, racconta il brindisi che la neonata associazione ha fatto nel luogo simbolo della mafia romana. La prima iniziativa di #Noi risale al 15 giugno scorso con l'organizzazione di una manifestazione partita da casa di Federica Angeli fino a piazza Gasparri. Video di Cristina Pantaleoni

Marchionne, segretario Fiom Torino: "Fiat sopravvissuta, mai raggiunta piena occupazione promessa"

video "In questi anni la La Fiat è sopravvissuta, non è raggiunto obiettivo con il quale l'ad Sergio Marchionne aveva sfidato tutti: la promessa della piena occupazione, scambiata con una resa sui diritti". Così vede l'era Marchionne Federico Bellono, segretario Fiom Cgil Torino. Quanto alla nomina di Mike Manley alla guida di Fca, commenta: "È un uomo Jeep, il marchio che va meglio sul mercato, ma americano. Lui è americano. L'azienda diventerà sempre meno italiana e sempre più americana". intervista di Angelo Raffino

Brescia, ragazzina dispersa. Soccorritore: "Ricerca con uomi e cani, droni e canzoni dei cartoon"

video "Abbiamo 300 uomini sul campo per la ricerca in superficie più le squadre degli speleologi, visto che è una zona carsica. Stiamo battendo palmo a palmo 700 ettari di altopiano". Così Pierangelo Mazzucchelli, coordinatore del soccorso alpino della provincia di Brescia. Nella ricerca di Ischra, la ragazzina autistica dispersa nel Bresciano, si sta provando di tutto: unità cinofile, droni con telecamere termiche e persino le sigle di alcuni cartoni animati particolarmente amati da Ischra consigliati dal padre e della psicologa che la conosce bene.