Calcioscommesse, l'intercettazione: "Io i soldi li voglio prima"

video "E che ci sto a fare là, con una squadra di babbei che a me non piace. Quest'anno ha deciso che vuole vincere con pochi soldi e gli ho detto 'va bene, ho capito, ma i miei dammeli prima' e ha detto che lui prima non paga neanche i giocatori. Infatti i giocatori non ti fanno vincere il campionato". Parole chiare, nette, decise che per gli investigatori lasciano ben poco spazio ai dubbi: Pietro Iannazzo, "consulente di mercato" del Neapolis, squadra campana di serie D, la squadra l'avrebbe fatta vincere combinando le partite forte del suo ruolo di elemento di primo piano dell'omonima cosca di 'ndrangheta operante a Lamezia Termedi Francesca Biagiotti (Ballarò)

Scoperta un'evasione fiscale milionaria nel mondo del rally

video Scoperta dai finanzieri di Treviso un'evasione di 27 milioni di euro, con un giro di fatture false per 10 milioni, nel mondo del rally. Coinvolte cinque società, tra cui un'associazione sportiva dilettantistica, tutte riconducibili ad un noto imprenditore del Coneglianese, operante nel settore delle sponsorizzazioni. Circa 100 le aziende del Nord Italia che si sarebbero rese compiacenti nel giro delle fatture false. Contestata ad un'importante banca la mancata segnalazione di operazione sospette