Gaza, spari sui soccorritori: palestinese ucciso dai cecchini

video Tra le macerie di Shajiyia, sobborgo di Gaza e teatro di una delle ultime stragi del conflitto, insieme ad alcuni volontari per cercare i familiari dispersi. Non c'è tregua, si spara anche sulle ambulanze. Così perde la vita un giovane palestinese, il 23enne Salem Khalil Salem Shammaly, che nelle immagini indossa una t-shirt verde. Le drammatiche riprese - di cui vi mostriamo solo una parte - documentano gli ultimi istanti prima che un cecchino israeliano spari due volte: il secondo colpo è letale. Il video è stato pubblicato dalla Ong International Solidarity Movement (ISM)

Concordia, il naufrago torna per abbracciare chi gli salvò la vita

video Quando un biglietto ti salva la vita. Una coppia di naufraghi tedeschi della Costa Concordia è tornata sull'Isola del Giglio per incontrare la coppia di 'assistenti' farmaciste che la notte del naufragio aiutarono l'uomo a recuperare i farmaci per il cuore di cui aveva bisogno urgentemente. Non appena i due gruppi si sono rivisti sono scattati baci, abbracci e scambi di doni.(video di Francesco Giovannetti e Roberta Rei) 

Concordia, sul ponte sventola bandiera blu

video Pronta a partire. Mercoledì, come deciso dopo vari rinvii. Alle 6 del mattino inizieranno i controlli idraulici. Alle 8.30 sarà chiuso il traffico in mare. Poi la nave sarà girata di 70 gradi a est. La rotta, se tutto va bene, verso nord. Centonovanta miglia più su c'è Genova(videoracconto di Laura Pertici, montaggio di Francesco Giovannetti) 

Nigeria, l'appello ActionAid: ''Istruzione compromessa per molte generazioni''

video Cento giorni dopo il rapimento delle giovani studentesse, ActionAid lancia un appello al governo nigeriano perché si attivi per la liberazione immediata delle ragazze sequestrate dal gruppo estremista Boko Haram. Per l’organizzazione internazionale, le richieste alle autorità nigeriane non sono solo di riportare a casa le ragazze rapite ma anche di investire maggiori risorse nel rendere sicure le scuole e incentivare l’istruzione femminile. La Nigeria – denuncia ActionAid – è tra i paesi africani con il più alto numero di bambini che non vanno a scuola. Degli oltre 57 milioni di bambini nel mondo che non hanno accesso all’istruzione, più di 10 milioni si trovano in Nigeria. E oltre il 50% è costituito da bambine. Ma il governo nigeriano investe solo l’1,5% del Pil e il 6% delle risorse nazionali in progetti a tutela dell’istruzione