Resta la Signora, Milan suicidio

TORINO. E’ la Juventus l’anti Inter. Il turno infrasettimanale non lascia dubbi anche se il Milan si è suicidato negli ultimi minuti passando da un 2-0 a favore (gol nei primi minuti di gara) con un clamoroso pareggio per 2-2 agguantato dal Napoli in pieno recupero. Questi gli autori de

Senza Titolo

JUVENTUS: 5 - SAMP: 1 JUVENTUS: (4-2-3-1): Buffon; Grygera, Cannavaro, Chiellini, Grosso; F.Melo (20’st De Ceglie), Sissoko (8’st Poulsen); Camoranesi, Diego, Giovinco; Amauri (20’st Trezeguet). All.: Ferrara. SAMPDORIA: (4-4-2): Castellazzi; Stankevicius (17’ st Cacciatore)

Senza Titolo

VENEZIA: 1 - MONTICHIARI: 1 VENEZIA (4-4-2): Lotti; Gargano (36’ s.t. Modolo), Bivi, Vianello, Cardin; Collauto, Segato, Di Prisco (26’ s.t. Nichele), Tessaro; Corazza, Volpato (13’ s.t. Ragusa). A disposizione: Cavarzan, Rigoni, Benedetti, Molin. Allenatore: Paolo Favaretto. M

Concordia, un 1-1 strettino

VERONA. Alla fine si può considerare giusto il pareggio tra Virtus e Città di Concordia. Per i veronesi un altro piccolo passo in avanti per uscire dalle zone basse della classica, per il Città di Concordia un pareggio che consente di rimanere nell’alta classifica e che, soprattutto, per

«Il gol di Piras andava annullato»

JESOLO. Sempre pacato e taciturno, questa volta il direttore generale dello Jesolo, Michele Cescon, ha perso il suo aplomb scagliandosi contro l’operato del direttore di gara. «Non mi interessa del risultato finale e delle due espulsioni - ha tuonato negli spogliatoi Cescon - la partita

Chioggia, pareggio-beffa

ROSIGNANO SOLVAY. Il Chioggia Sottomarina si fa raggiungere in pieno recupero e getta alle ortiche un primato che sembrava ormai acquisito. Il Rosignano ha avuto il merito di gettarsi in avanti a testa bassa quando sembrava ormai tutto compromesso, ma il Chioggia certo paga una gestione

(Daniele Zennaro)

Tc Mestre, nello staff anche Radic

MESTRE. Il Tennis Club Mestre aggiunge un altro prezioso tassello alla propria scuola di tennis con l’arrivo in organico di Mario Radic, ex top 100 delle classifiche maschili. «Mi fa molto piacere poter collaborare con il Tc Mestre, circolo di riferimento a livello nazionale - le sue pri

(Simone Bianchi)

Tre gemellini per mamma Giusy

MESTRE. Triplo fiocco rosa per Giusy Locane. L’ex campionessa mondiale di pattinaggio artistico lo scorso 23 ottobre ha dato alla luce all’ospedale di Padova tre gemelli, Riccardo, Andrea e Chiara, il cui arrivo ha fatto la felicità della neomamma e del papà Alessandro Pettenò. 32 anni,