Calcio, Mihajlovic manda un video-messaggio per festeggiare i 110 anni del Bologna

video "Volevo salutare tutti anch'io, mi dispiace non esserci, ma sono uscito dall'ospedale ieri e avevo tanta voglia di tornare a casa e vedere mia moglie e i miei figli, credo che mi scuserete". Inizia così il video-messaggio di Sinisa Mihajlovic, ct del Bologna, trasmesso sui maxi-schermi del Dall'Ara prima dell'inizio della "Partita delle Leggende Bologna-Real Madrid", gara organizzata per i festeggiamenti del 110° compleanno del club rossoblù. "Voglio ringraziare i tifosi, la società, tutti quanti per quello che avete fatto per me, mi siete stati vicini e mi avete dato tanta forza in questo momento particolare in cui sto lottando con questa malattia - ha proseguito Mihajlovic.Sta andando bene e sono sicuro che vincerò soprattutto grazie a voi e all'amore della mia famiglia. Volevo ringraziare anche i ragazzi del Real Madrid che sono venuti a festeggiare i nostri 110 anni, deve essere un grande orgoglio per i bolognesi e per tutta la città. Uno speciale saluto ai miei due fratelli, Karembeu e Seedorf (due delle leggende dei blancos, ndr), vi voglio bene." Infine, il mister del Bologna, ha concluso rivolgendosi a Marco Di Vaio: "dovete farvi valere e non fate cazz..., come sempre dobbiamo giocare per vincere".(ufficio Stampa)

Noi Udinese, le tre ipotesi per i bianconeri: cambiare modulo, posizione a De Paul o allenatore?

video Tutto gira attorno a quel numero: tre. Non, non sono i tre punti che l'Udinese avrebbe potuto prendersi a Firenze con un primo tempo decisamente più produttivo in fase conclusiva, al di là del gol annullato (su suggerimento del Var) a Nestorovski. La sconfitta per 1-0 lascia l'amaro in bocca, d'accordo, ma sono i soli tre gol realizzati dai bianconeri in sette giornate a spavenatre chi ha l'Udinese nel cuore. Che fare allora?(Video a cura di Pietro Oleotto)VUOI SAPERNE DI PIU' SUL MONDO BIANCONERO? ISCRIVITI GRATUITAMENTE ALLA NEWSLETTER "NOI UDINESE"

La mamma di Alice Bros, morta per overdose: "Un dolore troppo grande, gira tanta droga"

video È trascorso un anno da quando, il 3 ottobre 2018, Alice Bros è morta a causa di un’overdose. L’eroina se l’è portata via, nel bagno della stazione di Udine, lasciando aperto un mare d’interrogativi. E causando un dolore incredibile in chi la amava, la conosceva, ne era compagno di classe o amico. Laura Vanelli, la mamma di Alice, parla del suo dolore. «Il dolore c’è sempre e dipende dal mio attaccamento ad Alice. La mia visione spirituale del mondo mi ha aiutato ad affrontarlo. Anche se non a lenirlo. Io amo Alice. E non posso amare mia figlia e odiare la sua biografia. Ogni vita ha un senso». (Videointervista a cura di Monica Del Mondo)

Usa, Elisabetta Canalis ospita in casa una famiglia vittima dell'uragano Dorian

video L’ex velina e showgirl Elisabetta Canalis ha annunciato sul proprio profilo Instagram di ospitare nella sua casa di Los Angeles una mamma e i suoi due bambini rimasti senza casa dopo il passaggio dell’uragano Dorian nelle Bahamas. La Canalis ha condiviso sul social un video girato lo scorso 19 settembre che ritrae l’arrivo della famiglia in casa e ha commentato: "Vi scrivo perché nella mia vita di tutti i giorni ci sono queste persone meravigliose ed ho trovato giusto farvele conoscere. Stiamo vivendo tutti un’esperienza molto bella e inaspettata!". A cura di Sofia Gadici