Crozza-Di Battista e la sua nuova vita da falegname: "Con Sara facciamo le code di rondine"

video Nel corso della puntata di Fratelli di Crozza, in onda su Nove, Crozza/Di Battista racconta la sua nuova vita da falegname: "Ho imparato a fare gli innesti a coda di rondine, sono una cosa in cui credo". Il deputato del Movimento Cinque Stelle confida i suoi dubbi: "Non so se c'ho voglia di fare il falegname, segare, tagliare, respirare la segatura". E mostra i soprendenti risultati del suo lavoro. Video: Nove

L'Aquila 10 anni dopo il terremoto, Zingaretti: "Serve coerenza quando si investe sulla sicurezza del territorio"

video "È importante essere qui oggi, ma è importante non dimenticare nei restanti 364 giorni, perché il ricordo delle tragedie dei terremoti deve spingerci a essere coerenti quando si pianifica, si costruisce, si investe sulla sicurezza del territorio". E' quanto ha detto a Repubblica il segretario del Pd Nicola Zingaretti, a L'Aquila per prendere parte alla fiaccolata in memoria delle 309 vittime del sisma che ha colpito L'Aquila dieci anni fa. "La rinascita di questa città costituisce un dovere per la Repubblica", ha sostenuto il senatore della Repubblica Giovanni Legnini. "Dopo dieci anni abbiamo fatto tanto, ma ancora manca una legge per cui si riconosca alle famiglie delle vittime quello che è dovuto", ha commentato la deputata Pd Stefania Pezzopane. video di Amalia Matteucci

Crozza-Verdini alla figlia fidanzata con Salvini: "Abbiamo sbagliato ministro, quello giusto è Bonafede"

video Nel corso della puntata di 'Fratelli di Crozza', in onda su Nove, Crozza/Verdini racconta del vicempremier leghista Matteo Salvini, neo-fidanzato della figlia, ospite nella sua villa nel weekend: "Simpatico, m'ha portato le paste, una bottiglia di vinsanto da bere con i cantucci, un fucile a canne mozze per i rom". Poi incredulo realizza che è il ministro dell'Interno e non quello della Giustizia, in grado di risparmiare la prigione all'ex senatore in attesa di un pronunciamento della Cassazione, e chiama la figlia: "Franceschina, abbiamo sbagliato ministro. Quello giusto è Bonafede".  Video: Nove

Migranti, le madri sulla nave Alan Kurdi: "Non sbarchiamo, vogliamo stare con le nostre famiglie"

video Possono sbarcare solo i due bimbi - di 11 mesi e di 6 anni - con le loro madri e una donna incinta. Non i padri. Questa la concessione del Viminale alla Alan Kurdi, la nave umanitaria con 64 migranti soccorsi a bordo giunta a una decina di miglia da Lampedusa. Sul profilo Twitter di Seaeye.org è stato pubblicato il video in cui le donne alle quali è stato offerto di sbarcare con i bambini spiegano di non voler separarsi dai mariti: "Sarebbe una tortura emotiva".  Video: Twitter/sea-eye