La Roma inedita di Rolando Ravello

video Dirigere tre film a Roma senza proporre neppure ad un'immagine della città più nota, monumentale e turistica. È quanto realizzato da Rolando Ravello, che, deciso a utilizzare location capitoline cinematograficamente inedite, ha sempre scelto ambientazioni poco note anche a chi abita nella Capitale. Per il suo film d'esordio "Tutti contro tutti", Ravello ha battuto i quartieri periferici di Vigne Nuove e Tufello. Per "Ti ricordi di me" è ricorso a scorci romani poetici e fiabeschi. Infine nel recente "La prima pietra" ha scelto una scuola degli anni '30 in zona Primavalle, un enorme complesso, che, durante la guerra, è stato anche utilizzato dai nazisti come carcere. di FRANCO MONTINI, video di MARIACRISTINA MASSARO

Roma, nel carcere romano la nuova vita dei detenuti: al lavoro su buche, verde e rifiuti

video Una squadra di 30 detenuti non socialmente pericolosi inizia a lavorare martedì, dopo una formazione di tre mesi curata da tecnici di Autostrade: i detenuti, volontari gestiti dal Comune in due squadre da 15, ripareranno tutti i giorni le buche con asfalto a caldo, puliranno i tombini e le strisce pedonali: si inizia con le strade del VI municipio, poi di XI, XV e gli altri. Quindi altri detenuti si occuperanno di servizi pubblici. Si aggiungono ai 40 detenuti che ogni mattina escono dal carcere per pulire le aree verdi e i parchi della capitale per 4 ore al giorno. di SALVATORE GIUFFRIDA, video di MARIACRISTINA MASSARO

Sea Watch, portavoce Linardi: "Sbarcateli tutti. Rifiuto del porto potenziale reato"

video La situazione a bordo della Sea Watch 3 è drammatica. "Le persone sono tutte ammassate. Molte di loro si svegliano di notte per via degli incubi perché questa condizione ricorda loro quella di prigionia vissuta in Libia", racconta Giorgia Linardi, portavoce per l'Italia della Ong Sea Watch. "Chiediamo lo sbarco immediato di tutte le persone a bordo della Sea Watch, lo sbarco di solo una parte sarebbe traumatico per chi resterebbe. Lo sarebbe, per esempio, per un ragazzo gambiano di 24 anni che ha una cicatrice dalla testa al ventre, dopo essere stato torturato". L'imbarcazione è a poche miglia da Siracusa: "Ieri è stato rifiutato l'ingresso al porto, un diniego senza motivo che rappresenta potenzialmente un reato, soprattutto se si parla di una nave in difficoltà". a cura di Giorgio Ruta

Sea Watch, il sindaco di Siracusa: ''Nessun ministero si è fatto sentire''

video Nessuno ha chiamato il sindaco di Siracusa Francesco Italia: "Né il ministro dei Trasporti, né quello dell'Interno", dice il primo cittadino, mentre la nave Sea Watch è a pochi metri dalla costa siracusana con 47 migranti a bordo. "Il difensore dei diritti dei bambini è in capitaneria di porto. Si attendono notizie perché il tribunale dei minori ha chiesto di far sbarcare chi ha meno di 18 anni", dice Italia. di Giorgio Ruta

Sea Watch, Berlusconi: "Si fa credere che migranti siano il primo problema. Che differenza fa sbarco 47 persone?"

video "Si continua a far credere che l'immigrazione sia il primo problema del Paese. Io non vedo francamente che cosa possa svilupparsi con la discesa di 47 altri migranti che sono in una situazione precaria su una nave con un tempo non buono di fronte alla presenza di oltre 600mila clandestini che sono ancora in Italia che si dovevano inviare al loro Paese". Così il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi all'Aquila, rispondendo a una domanda sull'opportunità o meno di far scendere i migranti che si trovano sulla Sea Watch.di Camilla Romana Bruno

Premio Nonino, Anne Applebaum: "Teniamo unita l'Europa contro le forze che vogliono disgregarla"

video Anne Applebaum, premio Nonino 2019 un “Maestro del nostro tempo”, editorialista del The Washington Post, storica, saggista e vincitrice del premio Pulitzer, alla 44esima edizione del Premio si è detto onorata di ricevere il riconoscimento in una terra "bellissima". "I libri - ha aggiunto - uniscono la gente, noi dobbiamo tenere unita l'Europa contro le forze che vogliono disgregarla" (intervista di Simonetta D'Este).

Andria, il furgone viaggia contromano sulla tangenziale: nessun ferito

video Ha percorso contromano un tratto a quattro corsie della tangenziale di Andria, quello compreso tra il casello autostradale della A14 e la zona Pip della città, provocando momenti di paura e tanto caos per la circolazione. Protagonista dell'incauta manovra un furgone di colore bianco. I fatti risalgono al primo pomeriggio di venerdì 25 gennaio e sono testimoniati da un video realizzato da un automobilista di passaggio nella corsia parallela al cammino del furgone: il veicolo ha imboccato la strada nella corsia sbagliata, entrando così nella carreggiata riservata al senso di marcia opposto. Tanta paura, ma per fortuna nessuna incidente. Il furgone ha poi imboccato la rotatoria all’inizio della tangenziale e ha poi ripreso il suo cammino. Questa volta, nella direzione di marcia corretta di Luca Guerra(automobilista)

Singapore, ecco la cascata coperta più alta del mondo: il progetto è un gioiello di design

video Si troverà in un aeroporto e sarà la più alta cascata coperta del mondo: il progetto del Jewel Changi Airport, a Singapore, prevede infatti l'apertura di un'avveniristica cupola in vetro in quello che era l'ex parcheggio dell'aeroporto internazionale, subito fuori dal terminal 1. Una struttura di 134 mila metri quadrati su dieci piani che ospiterà una serie di giardini simili a foreste, 130 camere l'albergo, 300 ristoranti e negozi, un giardino botanico e un enorme ponte di rete. Poi, naturalmente la cascata. Costo previsto: 1,7 miliardi di dollari (1,5 miliardi di euro). Video: YouTube

Capello: "Il Premio Nonino dà prestigio al Friuli"

video Alla 44esima edizione del Premio Nonino era presente anche l'ex allenatore di Milan, Real Madrid, Roma e Juventus, Fabio Capello: "Il Premio Nonino - ha detto - vanta una giuria di grandissimo livello. E' un appuntamento che dà prestigio al Friuli, anche perchè molti di coloro che sono stati vincitori in passato poi sono stati premiati con il Nobel" (intervista di Simonetta D'Este).