Aggressione giornalisti, Michela Murgia legge Eco: "Lor fascismo può tornare, va smascherato"

video "Lor fascismo può ancora tornare nelle sue forme più innocenti, nostro dovere è smascherarlo". Michela Murgia decide di leggere una parte dei discorso pronunciato il 25 aprile 1995 da Umberto Eco alla Columbia University, "il fascismo eterno", all'evento organizzato dall'Espresso "La parola antifascista". Un monito sul fascismo che può sempre tornare, un fascismo nemico degli intellettuali e della critica, un fascismo che fa leva sulle classi dei più deboli per istigare la rabbia sociale. Video di Camilla Bruno, Livia Crisafi e Francesco Giovannetti

Antifascismo, Di Cesare: "In Italia c'è una deriva reazionaria preoccupante"

video "Noi viviamo un momento particolarmente allarmante. Il sovranismo è una forma di fascismo che incentiva uno scontro epocale tra cittadini e migranti. In Italia, soprattutto, vedo una deriva reazionaria preoccupante", lancia l'allarme la professoressa Donatella Di Cesare all'evento organizzato dall'Espresso in solidarietà dei giornalisti aggrediti dai gruppi di estrema destra il 7 gennaio. "La mia parola antifascista è coabitazione", conclude la professoressa. Video di Camilla Bruno, Livia Crisafi e Francesco Giovannetti

Imperia, la maialina Priscilla e la battaglia per far riconoscere i suini come animali da compagnia

video All'inizio del 2019 è nato un Liguria un nuovo e singolare gruppo Facebook - Riconoscimento dei Maiali come Pets - per promuovere il riconoscimento dei suini ad animali da compagnia, al pari di cani e gatti. Fautrice della curiosa iniziativa è l'imperiese Simona Bonino, padrona della dolce e simpatica maialina Priscilla, che vive in casa con lei proprio come un cane e ha anche una sua 'cameretta' all'interno dell'appartamento. Videoservizio di Alessandra Carbonini

Antifascismo, attivisti Baobab: "Noi ghettizzati ma resistiamo"

video "La storia degli attivisti del Baobab è una storia di resistenza all'accanimento e loro resistono ancora" racconta Alessandro Gilioli, vicedirettore de L'Espresso. "Noi siamo stati ghettizzati come fossimo criminali ed è questo che accende la miccia delle violenze contro di noi", denuncia Tatiana Simmi, attivista Baobab. "La stampa deve aiutarci a denunciare le aggressioni che subiamo, perché si tratta di aggressioni fasciste", ribadisce Roberto Viviani, altro militante dell'associazione. Video di Camilla Bruno, Livia Crisafi e Francesco Giovannetti

Licata, duemila persone contro le trivelle. Tensione al comizio finale

video Licata si schiera contro le trivelle. Più di duemila persone provenienti da ogni parte della Sicilia sono arrivate in città per protestare contro le trivellazioni nel Canale di Sicilia e la realizzazione di un gasdotto dai pozzi off-shore in collegamento con Gela. Tensione al comizio finale della protesta contro le trivelle a Licata. Il deputato nazionale del Movimento 5 Stelle Michele Sodano è stato interrotto più volte durante il suo discorso da alcuni manifestanti che non condividevano le sue parole in cui accusava il Governo Monti delle autorizzazioni per le trivellazioni in Italia. Alcuni manifestanti con la bandiera di Rifondazione comunista hanno avuto un acceso dibattito faccia a faccia con alcuni simpatizzanti del Movimento 5 Stelle. di Alan David Scifo

Ecco come il truffatore raggirava anziane signore: solo a Ragusa estorsioni per 25mila euro

video La polizia di Ragusa ha arrestato un truffatore napoletano, attivo in tutta Italia, che prendeva di mira anziane signore. Stando alla ricostruzione delle forze dell'ordine, l'uomo chiamava al telefono le sue vittime fingendosi un avvocato o un maresciallo e chiedeva poi loro 5mila euro. I soldi sarebbero serviti a pagare i danni di un presunto incidente causato da un familiare dell'anziana. Solo nel ragusano l'uomo avrebbe truffato almeno quattro signore per un totale di 25mila euro; ma è probabile che siano molte di più le sue vittime sparse per tutto il territorio nazionale. La polizia invita chi dovesse riconoscere l'autore del reato nel video diffuso a contattare il commisariato più vicino. Ecco la ricostruzione della truffa nel video delle forze dell'ordine. Video: Polizia di Stato / Ragusa