Vinitaly: il Fvg lanciail “bere moderato”

Article «È sbagliato criminalizzare il consumo di vino in Paesi come l’Italia e la Francia». «L’importante è l’uso consapevole, maturo». I messaggi escono dal Padiglione 6 del Vinitaly, lo spazio occupato dal Friuli Venezia Giulia, regione sempre più protagonista di questa edizione della fiera veronese che, in 3 giorni ha visto la presenza di 90 mila operatori.