Gli ambientalisti a Padova: serve una svolta decisa contro lo smog

video "Diamo voce alla maggioranza silenziosa di questa città che si preoccupa per la salute, invece che andare dai giornali a dire che bisogna arrivare ovunque con la macchina in centro storico": la protesta delle associazioni ambientaliste davanti al municipio di Padova all'insiema dello slogan "Smo(g)bilitiamoci". Adesione di: Legambiente, Adl, Amici dei Popoli, Anpi, Arci, Auser, Associazione Tutela Ambiente Salute, Associazione Città e Partecipazione, Asu, Ca'Sana, Cisl Unione Sindacale Territoriale Padova Rovigo, Cgil, Comitato “CheAriaRespiriamo”, Comitato Lasciateci Respirare, Comitato Palestro 30 e lode, Euganeamente, GasparOrto, Giovani Democratici, GIT di Banca Etica, Gruppo Micologico Naturalistico Culturale Monselice, Gruppo Vivere Bene a San Bellino, ISDE, La Mente Comune, Leaf, Legambiente Limena, L'Osteria Volante, Residenti "Padova zona Nazareth", Rete Arcella Viva, Rete degli Studenti Medi Veneto, Rilavo, Il Sindacato Degli Studenti - LINK Padova, Studenti Per Udu, Uil, Uisp

Morte di Marella Agnelli, il ricordo di Villar Perosa: "Giardinaggio e lunghe passeggiate sui nostri monti"

video Quando era lontana dai clamori della mondanità, nel rifugio di Villar Perosa, in Val Chisone, Marella Agnelli Caracciolo di Castagneto cercava quella normalità che forse le era negata nella grande città. Se lo ricorda bene Serenella Pascal, oggi assessore comunale del piccolo paese alle porte di Torino, ma che da bambina ha conosciuto molto da vicino la moglie dell'Avvocato Agnelli perché i suoi genitori lavoravano come giardiniere e governante nella grande villa della “famiglia” che dall'alto domina tutto il borgo nato intorno alla fabbrica di cuscinetti a sfera Riv-Skf e il campo sportivo dove in estate si allenava la Juventus. “Donna Marella si dedicava al giardinaggio e faceva lunghe passeggiate nelle nostre montagne – Ricorda Serenella – Io ero una bambina e non mi rendevo conto di chi fosse, ma ricordo i suoi bellissimi regali e adoravo prendermi cura dei suoi cani”. di Alessandro Contaldo

Crozza-Berlusconi svela il suo erede: "Lascio il mio partito a Formigoni, mi ricorda me"

video "Voglio lasciare tutto il mio partito a un ragazzo bravo, con esperienza, un lavoratore". Con questa intenzione il comico Maurizio Crozza torna a vestire i panni di Silvio Berlusconi, con i suoi celebri micro-pisolini. Tra una battuta e l'altra "contro i cinesi", il leader di Forza Italia svela il suo erede: "Voglio lasciare tutto a Roberto Formigoni, che mi ricorda me. È stato condannato? Eh vede che mi ricorda me!".Video: Nove

Pedofilia, vittime di abusi sfilano a San Pietro: "Solo parole, il Papa rimuova vescovi insabbiatori e denunci stupratori"

video Si definiscono "sopravvissuti" le vittime di abusi sessuali da parte del clero che hanno sfilato da Piazza del Popolo a Piazza San Pietro per chiedere giustizia al Vaticano, in occasione del summit convocato da Papa Francesco. "Finora sono solo parole, non vediamo fatti - dice il presidente dell'associazione Rete L'abuso Francesco Zanardi -. Cominci a rimuovere i vescovi insabbiatori e a denunciare chi è stato protagonista di questi stupri". "Le promesse non mi bastano più", aggiunge un ragazzo di Milano che in oratorio è stato più volte vittima di un prete, oggi condannato a oltre 6 anni. "È un fenomeno in aumento - denuncia Zanardi - perché tanti hanno trovato il coraggio di denunciare solo ora". "Sono stato violentato a 9 anni e questo mi ha rovinato la vita, vorrei almeno essere ascoltato in Vaticano", chiede un'altra vittima. Video di Camilla Romana Bruno