Ansou, il maratoneta del Papa che deve lasciare il Cara di Castelnuovo: "La mia vita azzerata"

video Era diventato il maratoneta del Papa, ma la vita di Ansou Cissé - 19 anni - è finita in una centrifuga. Di nuovo. Dopo il viaggio nel deserto, il terrore libico, la traversata sul barcone. Ci aveva messo due anni a cesellare una nuova esistenza nel Cara di Castelnuovo di Porto: ha imparato l’italiano, ha stretto legami con le persone che gli stavano intorno. E ha coltivato la sua passione per lo sport. Tanto che, poco tempo fa, si è conquistato la convocazione più inattesa: quella dell’Athletica vaticana, il team agonistico che rappresenterà la Santa Sede nelle competizioni internazionali. Oggi, però, con la chiusura del Cara Ansou racconta di essere in sospeso: “È come se mi chiedessero di ricominciare tutto da zero”, confida. E aggiunge: “Sentire discutere di migranti generalizzando mi fa male: io sono qui da due anni e non ho mai fatto nulla di male. Il Papa? Parla di pace e amore ed è così che dovrebbe essere il mondo. Correre nella sua squadra è una cosa bellissima: almeno nello sport non ci sono differenze di colore, di cultura e di fede”. di Andrea Gualtieririprese di Sonny Anzellotti e Valeria Lombardomontaggio di Mariagrazia Morrone ed Elena Rosiello

Giustizia, Bonafede: ''La corruzione in Italia si vede a occhio nudo''. Bagarre in Aula

video Bagarre in aula e seduta sospesa alla Camera, durante la replica del ministro Alfonso Bonafede dopo la presentazione della relazione annuale al parlamento sull'amministrazione della giustizia. La reazione delle opposizioni quando il ministro ha parlato di "corruzione nell'aria" cui sono seguiti cori di "buffone, buffone!" e "dimissioni, dimissioni". La bagarre è continuata e Fico alla fine ha sospeso la seduta. "Lei ha offeso i cittadini italiani", ha detto Giusy Bartolozzi di Forza Italia, prima che Fico sospendesse la seduta. Video: Camera dei Deputati