Tour de France, Froome scambiato per un tifoso: bloccato dalla polizia durante la gara

video Giornata da incubo per Chris Froome al Tour de France. Il ciclista keniota naturalizzato britannico è stato scambiato per un cicloamatore dalla polizia francese. Mentre scendeva in sella dal Col du Portet, Froome è stato bloccato da un agente della gendarmeria, che non l'aveva riconosciuto, come mostra il video pubblicato su Instagram. Dopo un breve ma intenso conciliabolo, il ciclista è ripartito.  Video: Instagram/marcvisa14

Universiadi, Di Maio: "Spero si facciano, ma le istituzioni locali devono dialogare"

video “Spero che questa sfida possa essere vinta. È una grande occasione per il nostro territorio, però ci deve essere intesa tra le istituzioni”. Così, Luigi Di Maio, interviene sulle Universiadi. Il vicepremier è a Giffoni, ospite del festival del cinema per ragazzi. “Noi come Governo - dichiara - abbiamo responsabilizzato le istituzioni, ma non si può scaricare sul Governo centrale i litigi che ci sono a livello locale. Abbiamo fatto una norma nel milleproroghe e abbiamo individuato il commissario”.“Adesso - conclude di Maio - hanno tutti gli strumenti a disposizione. Speriamo che si vada avanti. Noi abbiamo cercato di gestire l'evento senza entrare a gamba tesa”. video di Andrea Pellegrino

Paraguay, 'sombrero' e tiro al volo all'incrocio dei pali: il magico gol di Ricardo

video Mario Ricardo, giocatore del Cristobal Colon, ha realizzato un gol destinato ad essere uno dei più belli di quest'anno durante la sfida contro il Cerro Porteno, valida per la Coppa del Paraguay. Il giocatore ha saltato il diretto marcatore con un 'sombrero' (facendo passare il pallone sopra la testa); poi, senza pensarci troppo, ha lasciato partire un destro imparabile da notevole distanza che si è insaccato all'incrocio dei pali. Questa magia non è bastata ai padroni di casa: gli ospiti hanno infatti vinto con il risultato di 1-3.  Video: YouTube/Copa Paraguay 

Acciaroli, la libreria è sul mare: passaggio in barca per andare a lavoro

video Una libreria sul mare, da raggiungere grazie a un passaggio in barca. Paolo Baron, editore e sceneggiatore napoletano trapiantato a Roma, è il gestore della libreria del Porto di Acciaroli dove lavora per 4 mesi all'anno. Un piccolo paradiso estivo dei libri in costiera amalfitana, nato su un braccio del porto a poca distanza dalla costa. "E' un posto eccezionale - racconta - L'altro giorno ero sulla spiaggetta che si trova di fronte alla libreria e ho chiesto a una persona di darmi un passaggio in barca per andare a lavoro. che si può chiedere di più?" di Anna Laura De RosaVideo Paolo Baron

Appello Saviano, Ninni Bruschetta: "Ci sto, questa iniziativa era necessaria"

video "Sì, intervenire è necessario" dice Ninni Bruschetta attore e regista teatrale rispondendo all'appello di Saviano. "Mi posso definire un habitué della partecipazione politica: l'ho fatto l'ultima volta in un modo impegnativo, circa due anni fa, e ci ho rimesso il posto da direttore artistico di un ente pubblico siciliano" racconta riferendosi al Teatro Vittorio Emanuele di Messina (ndr.). "Ci voglio essere - continua - sono contento sia stata lanciata una iniziativa di questo genere. E voglio ricordare una frase di Enrico Berlinguer: 'La partecipazione è la crescita della coscienza politica di sempre più grandi masse di popolo'".  

La videodenuncia: "Falla nel sistema Mobike, si può pedalare a spese altrui"

video In un video il consigliere comunale della Lega Umberto Bosco dimostra come (in un modo un po' macchinoso per un risparmio esiguo) si possa "pedalare a spese altrui" con le biciclette di Mobike, il servizio di bike sharing che sta conquistando i bolognesi ma che non è esente, qui come altrove, da atti di vandalismo e sabotaggio. E' sufficiente infatti "fotografare il Qr code di una bici, stamparlo su etichette, incollarle su tutte le bici e aspettare il primo malcapitato", che senza rendersene conto sbloccherà un'altra bici, e qualcun altro pedalerà a sue spese. "La produttività cinese può nulla contro la furbizia italiana", risponde Bosco a un utente su facebook, chiarendo che "la bici resta disponibile al furbetto finché non viene manualmente bloccata"."Non voglio certo istigare le persone a fregare il sistema", chiarisce Bosco, "semmai sollecitare Mobike a risolvere questa falla nel sistema. Il Comune dà a Mobike 400mila euro ogni anno, la città merita un servizio a prova di furbetto"

Ecco il robot Centauro, muscoli in titanio per i soccorsi

video Centauro è l’ultimo robot dell’Istituto Italiano di Tecnologia (Iit). Un metro e mezzo di altezza, membra di alluminio, titanio, magnesio e plastica. La testa è zeppa di sensori e videocamere, sul retro monta un radar Lidar: lo stesso usato sulle auto a guida autonoma per percepire l'ambiente circostante. E’ stato pensato per intervenire in aree contaminate o colpite da disastri. Può salire scale, superare ostacoli, ha un’autonomia di due ore e mezza, è abbastanza forte da rompere a martellate una tramezzo. Non è ancora in grado di procedere da solo. Non esiste tecnologia né intelligenza artificiale così avanzata da permettere ad un robot di muoversi autonomamente in ambienti complessi come una casa mezza crollata o una centrale nucleare contaminata. Ma all’Iit, stanno andando in quella direzione. Centauro rappresenta la quinta generazione di robot creata dall’Istituto, che conta fra gli altri androidi come iCub e R1. di Jaime D'Alessandro

Colonna di fumo a Caivano: in fiamme azienda che recupera plastica

video Un incendio enorme, devastante nel cuore della terra dei fuochi. Nella zona industriale di Caivano (Napoli) è in corso un vasto incendio che interessala ditta 'Di Gennaro' che si occupa di recupero di rifiuti, compresa la plastica. In fiamme decine di balle di carte e plastica che erano stoccate nel piazzale Sono in corso interventi dei pompieri per spegnere le fiamme. Ma il lavoro non è facile. Sul posto ci sono, oltre ai vigili del fuoco, anche gli uomini del nucleo operativo ecologico dei carabinieri di napoli. Il fumo nero che si alza dalla zona è alto diverse decine di metri. Alcune settimane fa nella vicina San Vitaliano, in provincia di Napoli, è divampato un incendio molto simile a quello che si verificato oggi. Ad essere interessata dal rogo fu una piattaforma ecologica di proprietà dell'azienda Ambiente spa. La colonna di fumo è alta olte cento metri e si vede a chilometri di distanza.Video: carabinieri