Croazia, i giocatori della nazionale accolti da eroi: il tecnico Dalic cede alle lacrime

video Nonostante la sconfitta nella finale dei Mondiali, i giocatori e lo staff della nazionale croata sono stati accolti con calore a Zagabria. Una folla di tifosi ha accompagnato la squadra e l'allenatore, Zlatko Dalic, visibilmente commosso durante la sfilata nelle vie della città a bordo di un autobus. Quella persa contro la Francia per 4-2 è stata la prima finale della Coppa del Mondo disputata dalla Croazia, che si era fermata alle semifinali dei Mondiali nell'edizione di Francia 1998. Video: Reuters

Torino, rissa tra africani sul tram "4": mezzo bloccato, arriva la polizia

video La discussione nasce sul tram per un passeggino tra due africani ma in poco tempo diventa una lite violenta che coinvolge più persone e richiede l'intervento della polizia. Il manovratore del tram è costretto a fermarsi e il mezzo pubblico rimane bloccato in corso Giulio Cesare. E' successo questo pomeriggio alla fermata Carmagnola del tram 4. Insieme con le volanti arrivano anche più ambulanze per medicare i feriti. Non ci sono denunciati perché nessuna delle persone coinvolte ha riportato ferite gravi e nessuno ha sporto querela. La situazione però è stata ripresa dai balconi da alcuni residenti di borgo Aurora ormai esasperati: "Qui succede di tutto, non ne possiamo più". Tra le voci che raccontano il clima del quartiere c'è anche la consigliera di Fratelli d'Italia Patrizia Alessi: "Nonostante gli interventi della polizia qui non si vive più. E' inaccettabile. La situazione è grave in particolare in corso Giulio Cesare e nelle vie limitrofe tra Porta Palazzo e corso Novara". di Carlotta Rocci

Scandalo Coimpo, le quattro vittime dei fanghi tossici

photo

La verità, pagata con la morte di quattro persone – Nicolò Bellato di 28 anni, Paolo Valesella, 53 anni, Marco Berti, 47 anni e Giuseppe Baldan, 48 anni – sta finalmente venendo a galla. Il 22 settembre del 2014 una nube di acido solfidrico e di anidride solforosa uscita dalla vasca D dell’impianto della Coimpo, stabilimento che trattava fanghi, uccise per asfissia tre operai e l’autista del camion che stava scaricando l’acido nella vasca

Ronaldo a Torino: "Penso al presente, mi piacciono le sfide. Voglio lasciare un segno nella Juve"

video "La mia carriera è stato un sogno, ho vinto tutto. Ma sono ancora giovane, sono pronto a questa nuova sfida e sono sicuro che alla Juve farò benissimo. Lascerò un segno anche nella storia di questa squadra". Lo dice il neo bianconero Cristiano Ronaldo, nel corso della sua presentazione allo Juve Stadium. "Cercherò di dimostrare agli italiani che sono un giocatore ancora al top, anche se penso di non dover dimostrare nulla a nessuno"

Cristiano Ronaldo:"Lotterò con la Juventus per vincere non solo la Champions ma tutti i trofei"

video "So che tutte le squadre vogliono vincere la Champions, non è semplice ma c'è l'opportunità che il club la raggiunga. Lotteremo per tutti i trofei, la Champions è difficile da vincere, spero di potere aiutare”. Lo ha detto Cristiano Ronaldo nel corso della conferenza stampa di presentazione da giocatore della Juventus. “E' una sfida per me, sono molto preparato per questa sfida – Ha proseguito l'attacante portoghese - Sicuramente le cose andranno bene, così come è successo negli altri club. Sono tranquillo e molto fiducioso" di Alessandro Contaldo

Helsinki, Trump: "Non conoscevo il presidente russo", Putin: "Nessuna interferenza nelle elezioni Usa"

video "La Russia non ha mai interferito e mai interferirà negli affari interni americani, comprese le elezioni". Sono state queste le parole di Vladimir Putin durante la conferenza stampa al termine del summit a Helsinki. Il presidente Usa ha ribadito che il Russiagate è stata una farsa: "Io non conoscevo Putin e non c'è stata nessuna collusione".- H24 – montaggio di Pier Francesco Cari

Scandalo Coimpo: c'era una volta la latteria sociale di Ca' Emo a Adria

photo

Le ingentissime quantità di fanghi sversati sui terreni del Polesine "non erano esenti da sostanze tossiche e nocive e/o persistenti e/o bioaccumulabili in concentrazioni dannose per il terreno, per le culture, per gli animali, per l'uomo, per l'ambiente in generale”. Sono le conclusioni del recente rapporto confezionato dai Carabinieri - Forestali di Rovigo, sulla base delle analisi svolte dall'Arpav, nei 377 ettari di terreno in provincia di Rovigo dove la Coimpo di Adria, società di gestione di rifiuti, ha sparso nell'arco di vent'anni fanghi di origine civile ed industriale - Ecco alcune immagini di Ermes Bolzon