Decreto dignità, Di Maio: "Licenziamo il jobs Act, contratti a termine da 36 a 24 mesi"

video "Il decreto approvato stasera riduce il precariato, toglie burocrazia alle imprese, agisce contro le delocalizzazioni e vieta la pubblicità sul gioco di azzardo". Così il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, al termine del Consiglio dei Ministri che ha licenziato il cosiddetto "decreto dignità", il primo provvedimento del governo gialloverde. Il testo, tra le altre cose, prevede un aumento a 36 mesi di stipendio dell'indennità da riconoscete in caso di licenziamento senza giusta causa. A chi gli chiede se questa norma sia sostitutiva rispetto alla battaglia per la reintroduzione dell'articolo 18 - più volte agitata dal M5S durante la campagna elettorale - Di Maio si limita a rispondere: "E' un primo passo, il nostro obbiettivo è combattere il precariato e abbassare il costo del lavoro". Video di Marco Billeci

Ragazzo autistico si diploma nel Casertano: il discorso commuove prof e compagni

video "L'autismo non è contagioso, abbiamo bisogno di amore". Un momento di autentica gioia per gli studenti dell'Istituto Bachelet-Maiorana di Santa Maria a Vico, nel Casertano. A regalare una maturità speciale è stato un alunno autistico della provincia di Benevento, che ha affrontato l'esame ripreso in video dalla madre. Il discorso alla classe del ragazzo ha commosso prof e compagni che si sono sciolti in lacrime e applausi prima della foto di gruppo. Emozionato il docente di sostegno Michele Vozzella. E' lo stesso istituto dove un mese fa un 17enne sfregiò con un coltello il volto della professoressa Franca Di Blasio. La dirigente Pina Sgambato ha postato sui social il video girato dalla madre del ragazzo durante l'esame. "Le lacrime del professore Vozzella sono le lacrime di tutta la scuola - scrive la Sgambato - siamo orgogliosi di te Francesco, ci mancherai. Possa tu vivere sempre in un mondo a colori. Proporrei la lettera finale del nostro campione come manifesto dell'autismo". Poi la dirigente aggiunge un post scriptum: "Mi sono permessa di condividere il video, perché, come si sente dall'audio, la sua bravissima mamma desidera che faccia il giro del mondo, in aiuto alla causa dei ragazzi speciali come Francesco!". Video: Facebook Pina Sgambato

Thailandia, prime immagini dei soccorritori che trovano i ragazzi: "Siete molto forti, veniamo a prendervi"

video "Grazie!" E' un'esclamazione piena di sorpresa e felicità di un corpicino affaticato quella che arriva da uno dei ragazzini inquadrati dalla camera e dalla pila del capo soccorritore in una grotta nella Thailandia del nord. "Quanti siete?" Chiedono i seal. "Tredici!", si alzano e rispondono alle domande sfiniti ed emozionati i 12 membri della squadra di calcio e il loro allenatore 25nne. Emozionati e col fiatone anche gli uomini dei soccorsi venuti dalla Gran Bretagna per prestare aiuto, che garantiscono: "Stiamo arrivando, molta gente sta arrivando. E' lunedì, voi siete qui da oltre sette giorni, siete molto forti".

Milano, sotto sfratto il paradiso della street art, il video-appello di Ghali

video "Il castello di Zak non può chiudere, è un posto che ispira tanti giovani come ha ispirato me". Il giovane rapper Ghali è intervenuto, con un video-appello, per dire il suo "no" allo sfratto del paradiso della street art milanese. "E' un luogo dove bisogna venire, almeno una volta nella vita", ha aggiunto Ghali, che nell'ex fabbrica di Cormano ha girato il video di uno dei suoi più grandi successi, "Habibi"

Thailandia, bombole d'ossigeno calate nella grotta: i soccorritori tentano di raggiungere la squadra

video Sono stati trovati vivi i 12 ragazzi rimasti intrappolati insieme al loro allenatore in una grotta thailandese dallo scorso 23 giugno a causa delle forti piogge monsoniche che la hanno sommersa. I giovani erano semisvenuti in un'area asciutta, una sorta di spiaggia, all'interno della grotta. I sommozzatori sono avanzati con l'acqua fino alla vita, tenendosi aggrappati alle corde, a cui erano attaccate anche alcune bombole d'ossigeno  Video: Reuters