Uno Maggio Taranto, Riondino: "I sindacati disertano l'evento. Noi chiederemo la chiusura dell'Ilva"

video Dopo il grande successo delle passate edizioni e dopo lo stop dello scorso anno per evitare strumentalizzazioni durante la campagna elettorale per le elezioni comunali, torna l’Uno Maggio di Taranto, manifestazione creata dal Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti, un gruppo di operai e cittadini formatosi a seguito del sequestro degli impianti inquinanti dell’Ilva nel 2012. Sul palco del Parco Archeologico delle Mura Greche si alterneranno Emma Marrone, Brunori Sas, Levante, Noemi, Mezzosangue, Irene Grandi, Ghemon, Teresa De Sio, Colapesce, Bud Spencer Blues Explosion, Coma Cose, Piotta, i Modena City Ramblers, i Lacuna Coil, Mama Marjas & Don Ciccio, Fido Guido, Francesco Di Bella, Meganoidi, Terraross, Med Free Orchestra, Frenetik & Orange 3 e il dj set di Luca De Gennaro. Anche quest’anno la direzione artistica è affidata a Michele Riondino, a Roy Paci e Diodato. E proprio l'attore tarantino Michele Riondino lancia la denuncia della mancata partecipazione dei sindacati. "Parlare di Taranto è rischioso. La verità è che gli stessi operai vogliono la chiusura dell'Ilva e a demonizzare il concetto di chiusura sono solo le sigle sindacali. Consideriamo l'ipotesi seria di chiusura di quella fabbrica e sul palco affronteremo proprio questo aspetto folle con il governatore Emiliano e il sindaco Melucci", ha dichiarato Riondino. M. Cristina Massaro / Agf

Tunick: "Un set a Palermo? In piazza Pretoria"

video Da Monaco di Baviera a Mexico City, da Hull a Vienna, quattordici gigantografie insieme alle altre immagini di nudi del fotografo americano Spencer Tunick esposte allo spazio Zac dei Cantieri Culturali alla Zisa. L'artista, ormai da molti anni, fotografa i corpi nudi di volontari che in migliaia rispondono al suo appello, rendendo i propri corpi parte integrante dei paesaggi ritratti. "Se dovessi scegliere - ha detto l'artista - uno spazio a Palermo, sceglierei sicuramente piazza Pretoria".di Paola Pottino

Terra dei Fuochi, Operazione straordinaria di controllo nel Vesuviano: sequestrate 14 aziende e denunciate 13 persone

video Operazione di controllo straordinario del territorio nel comune di Ercolano, disposta dall’Incaricato per il contrasto al fenomeno dei roghi nella regione Campania, Gerlando Iorio. In campo 36 equipaggi, per un totale di circa 90 unità appartenenti al raggruppamento “Campania” dell’Esercito Italiano, al Commissariato della Polizia di Stato di Portici-Ercolano, alla Compagnia dei Carabinieri e Stazione Carabinieri Parco di Torre del Greco, al Comando Compagnia di Portici della Guardia di Finanza, al Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Napoli, nonché funzionari dell’ARPAC, dell’ASL Napoli 3 Sud Area Nord, dell’Ispettorato del Lavoro, del Comando della Polizia locale di Ercolano e della Polizia Metropolitana.Ufficio Stampa città metropolitana

Consultazioni, Di Maio: "Berlusconi invece di attaccarci faccia passo di lato. Salvini si decida"

video "È chiaro che la coalizione di centrodestra è tuttora divisa, perché mentre il leader della Lega apriva al M5S, con una battutaccia nei nostri confronti Berlusconi ha dimostrato che il centrodestra stesse sperando in questo momento nel Pd". Così Luigi Di Maio, capo politico del Movimento 5 Stelle, parlando al termine del colloquio al Quirinale con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nell'ambito del secondo giro di Consultazioni per la formazione del nuovo governo. - H24

Consultazioni, Berlusconi show: la 'performance' ruba la scena a Matteo Salvini

video Dopo le consultazioni, la dichiarazione congiunta del centrodestra è stata letta da Matteo Salvini. Ma il capo di Forza Italia si è preso la scena: ha dimostrato di conoscere quasi a memoria il discorso, conteggiando con le dita i punti programmatici e ripetendo con il labiale le esatte parole di Salvini.Dopo i saluti, Silvio Berlusconi ha 'letteralmente' spostato Salvini e Meloni, impugnato i microfoni e ha raccomandato ai giornalisti di "fare i bravi" e ha attaccato i 5S. Lo show non è sfuggito agli utenti dei social che hanno ironizzato sul contegno dell'ex cavaliere Youtube/ Quirinale

Champions, sventola banconote ai tifosi del Real: giornalista italiano allontanato dalla tribuna stampa

video Il noto giornalista di Sport Mediaset Mino Taveri è stato espulso dalla tribuna stampa del Santiago Bernabeu per aver mostrato una banconota agli ultrà spagnoli dopo l'assegnazione del rigore che ha infranto i sogni juventini di accedere alle semifinali di Champions League. Il cronista è stato allontanato dopo il gesto dagli steward dello stadio.  Video Olétevé