Rimborsopoli, Di Maio "corregge" i titoli dei giornali: "Sono immaginari ma a noi piace sognare"

video "Sono sconvolto da come i media hanno trattato questo argomento". Il leader del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio, intervenuto al teatro Goldoni di Livorno, rilancia sul caso dei rimborsi non elargiti dai parlamentari pentastellati al fondo per il microcredito e mostra "i titoli immaginari" con cui giornali avrebbero dovuto aprire le loro prime pagine: "La Repubblica: 23 milioni 5 Stelle alle Pmi; 5 Stelle rifiuta 42 milioni di rimborsi elettorali e ne dona 23; Il Dubbio: M5s non prende 42 milioni di rimborsi". "Non li vedrete mai questi titoli però è bello sognare e guardarceli", ha concluso ironicamente il candidato premier pentastellatodi Andrea Lattanzi

Livorno, Di Maio nel teatro dove nacque il PCI: "Renzi ha rottamato solamente Berlinguer"

video "Quello che oggi si vanta di essere l'erede del Partito Comunista, cioè il Pd, l'unica cosa che ha rottamato è proprio la questione morale di Berlinguer" . Nel teatro Goldoni di Livorno, dove durante il congresso del Partito Socialista Italiano nel 1921 si consumò la scissione che condusse alla nascita del Partito Comunista d'Italia, Luigi Di Maio attacca il segretario dem Matteo Renzi: "Ha detto che noi siamo il partito degli ex-onesti, lui che è un ex-partito, visti i sondaggi"di Andrea Lattanzi

Comizio FN a Bologna, nuovi scontri tra polizia e manifestanti antifascisti

video Una nuova carica, insieme all'uso degli idranti, è stata fatta dalle forze di polizia per disperdere il corteo organizzato dai centri sociali a Bologna contro la manifestazione di Forza Nuova in Piazza Galvani. I manifestanti hanno tentato di sfondare il cordone di presidio nella centralissima piazza Cavour, le forze dell'ordine hanno prima aperto gli idranti poi caricato il corteo.di Valerio Lo Muzio

Bologna, la polizia carica i collettivi: idranti, lacrimogeni e manganellate

video Un nuovo scontro fra polizia e manifestanti antifascisti dopo quelli del primo pomeriggio in piazza Galvani. Un migliaio di militanti dei centri sociali si è rimesso in corteo in serata per cercare di raggiungere la piazza del comizio di Forza Nuova: ad attenderlo lo schieramento antisommossa degli agenti che ha fatto partire gli idranti. Sulla folla anche lacrimogeni e manganellate di Rosario di Raimondo