Palermo, rivive il Palchetto della Musica del Politeama

video L’omaggio a Rosa Balistreri di Debora Troia e Tobia Vaccaro nel "Palchetto della musica" di piazza Castelnuovo restaurato e trasformato in un set musicale. Dopo anni di degrado, abbandono e tag aggressivi dei writers, la struttura costruita nel 1875 dai Florio rivive grazie al collettivo Aisland, formatosi a marzo dall’unione di fotografi, grafici, video maker, che pubblicheranno tutti i video delle sessioni acustiche di artisti emergenti locali su You Tube (http://bit.ly/2h4fDG9). Nelle prossime settimane uscirà un tributo a Giuni Russo, che proprio al Palchetto della Musica negli anni '60 cominciò a muovere i primi passi da cantante. E poi gli inediti dei palermitani Oak&TheMerrow e Manuel Bellone. (Tullio Filippone)

Pompei, vendemmia negli scavi

video Pompei i venti anni del gemellaggio tra Parco archeologico e l’azienda vitivinicola campana Mastroberardino con il taglio delle uve nel vigneto del Triclinio estivo. Vigne piantate alla maniera degli antichi romani nell’ambito della ricerca – spiega Massimo Osanna – sulla viticoltura antica. Le aree interessate più di un ettaro ripartito su 15 appezzamenti di diversa estensione e per una resa potenziale di circa 30 quintali d’uva. Il vino prodotto si chiama “Villa dei Misteri” – spiega Piero Mastroberardino – e dà vita a 1.000-1.500 bottiglie ogni anno, con uve Piedirosso e Sciascinoso.ANTONIO FERRARA

Rosatellum bis, Grasso sgrida la coppia Crimi-Airola (M5s): "No a coro e contro-coro"

video Nell'ultimo intervento prima che i senatori 5 stelle lascino l'aula del Senato per protestare contro l'approvazione della legge elettorale, Vito Crimi legge un retroscena giornalistico in cui i senatori di Ala guidati da Denis Verdini si attribuiscono la paternità del Rosatellum bis, mentre il capogruppo di Forza Italia Romani rivendica l'accordo con il Pd sul provvedimento. Il senatore M5s Airola, che siede accanto a Crimi, interviene più volte al microfono con sottolineature e commenti finché Grasso lo stoppa: "Un intervento a due voci non lo abbiamo mai fatto, sarebbe la prima volta". Il siparietto suscita l'ilarità dell'aula e strappa un sorriso anche ai verdiniani e ai forzisti, messi "sotto accusa" dai colleghi pentastellati.Video di Marco Billeci

Rosatellum bis, Grillo: "Si sono tolti la maschera, marcano il territorio come i cani"

video Al grido di "Libertà libertà" Beppe Grillo in una piazza del Pantheon gremita dal suo popolo con gli occhi bendati in segno di protesta contro la legge elettorale ha attaccato: "Si sono tolti la maschera dei malfattori, non dobbiamo più prendercela. Lo Stato non c'è più e lo sanno. Il desiderio di essere autonomi cresce in Italia, in Europa e nel mondo. La vera democrazia è col decentramento, quella degli altri è solo marcare il territorio come i cani, istinto bieco di sopavvivenza"

Porto Rico a un mese dall'uragano: l'isola paradiso è un inferno

video Poco più di 30 giorni dopo il passaggio dell'uragano Maria, avvenuto lo scorso 20 settembre, metà dell'isola di Porto Rico è ancora senza elettricità. E come mostra questo filmato pubblicato su YouTube, in cui un drone sorvola le aree devastate, il recupero della normalità è ancora un miraggio. Più di 50 persone sono rimaste uccise a causa dell'uragano di Categoria 4, che ha messo a nudo inoltre le profonde disuguaglianze presenti nel Paese, dove più del 40% della popolazione vive sotto la soglia di povertà. Sono proprio queste persone quelle più in difficoltà a oggi, costrette a cercare acqua potabile per ore durante il giorno e a lottare per accaparrarsi benzina per i pochi generatori ancora funzionanti. In molti, inoltre, non hanno più un tettovideo YouTube / uswheatergov

Studiosi udinesi alla ricerca di un relitto bizantino in Sicilia

video Prima missione di archeologia subacquea in Sicilia per i ricercatori dell’Università di Udine impegnati nelle acque antistanti Kaukana, in provincia di Ragusa. Obbiettivo della prima campagna, durata tre settimane e conclusa a fine settembre, è stato lo scavo e lo studio di un relitto di nave di epoca bizantina, in località Punta Secca, a 3 metri di profondità, sepolto da circa 2 metri di sabbia. Le attività hanno consentito di analizzare l’architettura dell’imbarcazione attraverso sperimentazioni di sistemi di scavo e di rilievo subacqueo.